Una mostra sulla Fiume romana al museo Winckelmann di Trieste

Sarà visitabile da giovedì 16 dicembre a domenica 16 gennaio 2022 al Civico Museo d’Antichità “J.J. Winckelmann” di piazza della Cattedrale 1 a Trieste la mostra fotografica «Un secolo di ricerche archeologiche a Fiume».

Prodotta dalla Facoltà di Lettere dell’Università di Fiume, con il sostegno del Comune di Fiume, del Museo Marittimo e Storico del Litorale Croato di Fiume e della Sopraintendenza dei beni culturali di Fiume, la mostra è curata da Marina Vicelja-Matijašić. Palma Karković Takalić e Petra Predoević Zadković e presenta un secolo di scavi archeologici condotti a Fiume.

L’allestimento a Trieste è stato reso possibile grazie al sostegno del Consolato Generale della Repubblica di Croazia a Trieste, che funge in questa circostanza da anello di collegamento tra Trieste e Fiume, al fine di rinsaldare il dialogo tra le istituzioni scientifiche e accademiche delle due città, anche tramite l’organizzazione, in occasione dell’inaugurazione della mostra (ingresso su invito), di una tavola rotonda con i curatori, dedicata al tema del patrimonio storico-archeologico dell’alto Adriatico. Venti pannelli – attraverso fotografie, disegni, mappe e ricostruzioni tridimensionali – narrano la storia delle ricerche archeologiche a Fiume e nel suo territorio, nelle sue fasi più significative, offrendo un profilo del ricco patrimonio archeologico scoperto tra il 1914 e il 2014.

L’interesse per le antichità di Fiume, iniziato nel XVII secolo, venne accentuato a seguito delle attività edilizie soprattutto dalla fine dell’800, quando gli scavi misero in luce i resti della città romana, la cui estensione corrisponde all’area quadrilatera della Città Vecchia. La mostra intende diffondere quanto noto così come proporre un aggiornamento dell’archeologia della città e porre l’attenzione sulla sua tutela.

 

0 Condivisioni
Torna su