La Voce del Popolo – 230408 – Da Trieste alla costa istriana

PIRANO – Italia, Croazia e Slovenia saranno collegate via mare da oggi con una nuova linea passeggeri. Il progetto studiato a lungo, va in porto grazie al concorso della Regione Friuli Venezia Giulia per il mantenimento dei contatti con i due Paesi vicini nel periodo aprile – settembre, per una durata complessiva di cinque anni. Molto severe le condizioni imposte ai potenziali armatori: due navi a disposizione costantemente, più una terza unità di riserva, un alto numero di posti a bordo, alta velocità e frequenti attracchi. L'incarico è stato affidato alla "Trieste lines". I porti da toccare sei volte alla settimana (giornata di pausa i lunedì) saranno Trieste, Pirano, Parenzo e Rovigno. Sulla rotta saranno impegnati gli aliscafi "Fiammetta M" e "Cris M", lunghi oltre trenta metri. Possono ospitare sino a 210 passeggeri e raggiungere i 35 nodi di velocità. Saranno le eredi dei famosi vaporetti blu "Dionea" e "Edra", che facevano la spola fra Trieste e le località istriane trenta- quaranta anni fa. La municipalità piranese e gli operatori turistici della zona si sono inclusi con entusiasmo nel progetto. Il sindaco, Tomaž Gantar, ha espresso ieri, in conferenza stampa, grande soddisfazione per la novità, che consentirà di rafforzare ulteriormente i rapporti con le città costiere vicine. La sua amministrazione ha contribuito alla parte logistica, comprendente soprattutto il riassetto del molo passeggeri. L'Ufficio informazioni turistiche del Comune, in Piazza Tartini, fungerà da uno dei due punti vendita dei biglietti, da acquistare almeno mezz'ora prima della partenza. L'altro sarà l'agenzia “Atlas Express” di Portorose, partner sloveno della "Trieste lines". Come rilevato da Ivan Silič, dell'Associazione turistica di Portorose, i due aliscafi completeranno l'offerta turistica della regione e porteranno probabilmente numerosi turisti in visita alle bellezze architettoniche e naturali istriane. I prezzi della nuova linea sono stati giudicati vantaggiosi: 6,90 euro da Trieste a Pirano, 20,30 sino a Parenzo e 21,50 per raggiungere Rovigno (in una sola direzione). Tariffe dimezzate per i bambini sino al dodicesimo anno d'età. Gli orari consentiranno di organizzare gite anche in giornata, con partenza in mattinata e rientro nel tardo pomeriggio o in serata. (gk)