Visita alla Comunità degli Italiani di Visinada

Nei giorni scorsi presso la Comunità degli Italiani di Visinada si è svolto un cordialissimo incontro dei dirigenti locali con la signora Eufemia Giuliana Budicin e consorte. Nata a Roma da genitori rovignesi, è consigliera sia dell’Associazione Venezia Giulia e Dalmazia, prima associazione a carattere nazionale sorta nel 1947 con lo scopo di raccordare e organizzare le decine di migliaia di profughi – italiani autoctoni – provenienti dai territori della Venezia Giulia e Dalmazia, che della Famìa ruvignisa (sezione di Roma).

Quest’ultima sigla si impegna nel preservare la storia e la tradizione di Rovigno, nel tener uniti i rovignesi sparsi in Italia e nel mondo a seguito dell’esodo allo scopo di perseguire il mantenimento dell’identità rovignese, valorizzando gli aspetti culturali ed identitari che lungo i secoli hanno reso unica la cittadina rivierasca.

Ad accoglierli e a far loro conoscere pure una parte della storia della Comunità sono stati la presidente, Neda Šainčić Pilato, e lo storico, Marino Baldini.

Si è trattato di un incontro molto interessante nell’ottica di una futura collaborazione.

0 Condivisioni
Torna su