Manifestazioni ed iniziative commemorative nei cinque continenti delle realtà aderenti all’Associazione Giuliani nel Mondo di Trieste in occasione del “Giorno del Ricordo” 2016 – 04feb16

 

America latina

 

Da segnalare le cerimonie organizzate dai Circoli Giuliani nei paesi dell’America Latina: Argentina, Cile e Uruguay e Brasile.

 

Brasile

 

A San Paolo, domenica 14 febbraio, le Famiglie degli esuli istriani fiumani e dalmati, ma anche gli emigrati giuliani e goriziani e tutti i simpatizzanti, si troveranno nella Chiesa degli Immigrati Madonna della Pace per commemorare i martiri delle foibe.

 

Argentina

 

In particolare, per quanto attiene l’Argentina, la Federazione dei circoli giuliani, presieduta da Gianfranco Tuzzi, ha in programma la Santa Messa nel Santuario Nostra Signora Madre degli Emigrati, a Buenos Aires, nel quartiere La Boca, alla presenza delle autorità, del coro giuliano e del coro degli alpini.

Annamaria Marincovich, Presidente del Sodalizio Gruppo Esuli ed emigrati giuliano-dalmati di Buenos Aires, per l’occasione ha predisposto alcuni toccanti versi dal titolo “Basovizza”:

 

BASOVIZZA

 

Sulla cima della collina,

sotto un cielo senza fine,

mi porta lo sguardo lontano

verso quel triste confine.

Quanti dei nostri ivi giacciono

sotto il peso della fredda terra,

che assorbì il lor sangue

in quella orribile guerra.

La terra che ingrata non è,

dimostrare il suo dolore volle

ed in quel triste confine

rossi fiori crescono fra le zolle.

Non vi scorderanno mai,

resterete nell’eternità

voi, che il sangue deste,

per mantenere l’italianità.

 

Il Circolo Giuliani nel Mondo di Mar del Plata organizza la Santa Messa nella parrocchia di San Carlo Borromeo con la partecipazione del coro giuliano del Mar del Plata.

 

Canada

 

Sante Messe, incontri, mostre, esibizioni di cori, avranno luogo presso i nostri sodalizi in Canada. Particolari cerimonie sono previste a Vancouver e Toronto.

A Toronto il Club Giuliano Dalmato organizza il giorno 7 la Santa Messa presso la Chiesa San Peter’s, a cui farà seguito la deposizione di una corona. Inoltre al Centro Veneto si svolgerà il tradizionale incontro che ha come scopo ricordare la storia dell’esodo.

 

Australia

 

Ad Adelaide, la Famiglia Istriana apporrà una targa presso il Museo dell’emigrazione.

A Canberra si terrà una Santa Messa nella Cattedrale di San Cristoforo ed un incontro al Centro Culturale Italiano, cui presenzierà l’Ambasciatore d’Italia Pier Francesco Zazo.

A Melbourne, domenica 7 febbraio, presso la sede della Famiglia Istriana, padre Ivano Burian, di origini triestine, celebrerà la Santa Messa in suffragio delle vittime delle Foibe. Nella sede del Sodalizio sarà anche allestita una mostra fotografica a ricordo dell’immane tragedia.

Inoltre il 19 febbraio, presso il Coasit di Melbourne, sezione Società storica italiana, verrà presentato il libro in inglese dal titolo “Il porto senza ritorno”, un libro sull’Esodo scritto da una discendente fiumana che vive a Brisbane.

 

New York

 

Di rilevanza l’iniziativa dei nostri Sodalizi di New York e del New Jersey presso il Consolato generale a New York con una conferenza – dibattito dal titolo “Trieste la capitale giuliano-dalmata dal 1945”.

Inoltre i nostri dirigenti saranno presenti all’incontro con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in programma proprio il 10 febbraio presso il Guggenheim Museum.

 

Sud Africa

 

In Sud Africa, a Johannesburg, il ritrovo è stato fissato presso il monumento alle foibe – sito accanto al Club Italiano – realizzato dall’arch. Jemma Stelli, nipote di un esule e parente di infoibati.

 

Cina

 

A Shanghai il Consolato mette a disposizione la sede per un momento di riflessione con la partecipazione delle varie realtà associazionistiche italiane.

 

Roma e Milano

 

A Roma, come ogni anno, il nostro Sodalizio parteciperà a tutte le iniziative del Comitato romano dell’ANVGD che comprende tra l’altro la deposizione di corone d’alloro all’Altare della Patria, alla Fontana degli Infoibati ed al Cippo carsico.

In questo contesto il Comitato Provinciale di Roma dell’ANVGD in collaborazione con il Dipartimento Cultura di Roma Capitale e la Società di Studi Fiumani organizzano un ciclo di conferenze presso la Casa del Ricordo a partire dal 20 gennaio fino all’8 giugno.

Le “Conversazioni” sono, parafrasando Fulvio Anzellotti, un modo per “cercare la verità nella storia di un popolo fatto di tante razze che parla tante diverse lingue, che si è arricchito di culti e di culture diverse”. (Zara addio, Libreria editrice goriziana, Gorizia 1990).

L’AGM di Trieste ha dato inoltre il patrocinio alla III edizione della Corsa del Ricordo, organizzata dalle Associazioni Sportive Sociali Italiane (ASI) che si svolgerà domenica 7 febbraio, a Roma, tra le vie del quartiere Giuliano-Dalmata (zona Laurentina).

L’obbiettivo è quello di dare un’occasione ai più giovani di incontrarsi e confrontarsi con la storia italiana attraverso lo sport, riscoprire strade e vicoli della città di Roma che richiamano la storia ed il ricordo di quell’atroce avvenimento”, all’insegna di uno degli sport più antichi del mondo, la corsa podistica.

 

Gli Amici Triestini di Milano si sono riuniti il 28 gennaio al Circolo della Stampa ed hanno dedicato l’incontro al Giorno del Ricordo, discutendo sul tema “1943-1947: un mondo di violenze. Archivi ministeriali italiani tra verità scomode e nascoste”. Relatori il cultore di storia contemporanea Ivan Buttignon e Luca Urizio, Presidente della Lega Nazionale di Gorizia.

Il 10 febbraio nella sala del Consiglio comunale di Sesto Calende interverrà Claudio Bronzin, un testimone della strage di Vergarolla. L’iniziativa, con l’intervento dell’Assessore alla Cultura Silvia Fantino, è degli Amici Triestini di Milano, presieduto da Marco Fornasir, e del Libero Comune di Pola in esilio.

 

Alcune iniziative che vedono la partecipazione dell’AGM a Palermo, Bologna e Belluno

 

A Favara (Agrigento) il 5 febbraio viene celebrata la III edizione della “Giornata della Memoria e del Ricordo”, che vede cumulate le due ricorrenze del 27 gennaio e del 10 febbraio proprio perché – rileva una nota ufficiale – “crediamo che le vittime a causa delle guerre non devono essere ulteriormente discriminate”.

L’AGM di Trieste ha inviato, a firma del Presidente Dario Locchi, un messaggio in occasione della manifestazione, alla quale prenderanno parte il Sindaco di Favara ed il Prefetto di Agrigento. Sarà presente anche l’on. Giorgio Brandolin, il Presidente emerito della Regione siciliana e Dino Svettini in veste di testimone e profugo. Coordina Giuseppe Crapanzano, Presidente dell’Associazione Culturale “Penna Sottile”.

A Bologna, domenica 14 febbraio, il Comitato Provinciale di Bologna dell’ANVGD organizza una serie di iniziative tra cui la deposizione di una corona alla stazione centrale, una alla rotatoria dei “martiri delle foibe” mentre la cerimonia ufficiale si terrà presso il Giardino Martiri dell’Istria, Venezia Giulia e Dalmazia. Infine presso il teatro San Gioacchino è prevista la commemorazione ufficiale.

Alle manifestazioni saranno presenti alcuni rappresentanti dell’AGM di Trieste.

Infine, a Belluno, presso la sede dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, verrà inaugurata venerdì 5 febbraio, alle 18.00, alla presenza di alcuni rappresentanti dell’AGM di Trieste, la mostra “Giuliani nel Mondo. Con le nostre radici nel nuovo millennio”.

L’esposizione, organizzata dall’Associazione Bellunesi nel Mondo in collaborazione con l’Associazione Giuliani nel Mondo di Trieste ed il Comitato ANVGD di Belluno, ha lo scopo di ricordare l’emigrazione dalle loro terre di triestini, goriziani, istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra. Dopo l’inaugurazione, la mostra sarà disponibile e visitabile dal lunedì al venerdì, fino al 26 febbraio. L’ingresso è libero.

Inoltre, mercoledì 10 febbraio, in occasione del Giorno del Ricordo, verrà inaugurato il Monumento alle vittime delle foibe, situato presso i giardini di Piazzale Vittime delle Foibe. La cerimonia vedrà la benedizione da parte del Vescovo di Belluno-Feltre Mons. Andrich e la partecipazione del Vicario Reggente della Prefettura Carlo De Rogatis, del Sindaco di Belluno Jacopo Massaro e del Presidente del Comitato di Belluno dell’ANVGD (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia) Giovanni Ghiglianovich.

 

Gran Bretagna – Londra

 

Presso il Consolato Generale d’Italia a Londra l’Associazione Giuliani nel Mondo nel Regno Unito presieduta da Bruno Cernecca avrà luogo il 10 febbraio una seduta commemorativa.

All’introduzione di Massimiliano Mazzanti Console Generale prenderà la parola il presidente Cernecca che svilupperà il tema “Gli eventi che non dobbiamo dimenticare”.