La storia del Campo profughi di Laterina all’Accademia Valdarnese

Appuntamento domenica 10 dicembre 2023 alle ore 17:00 presso la Sala Grande dell’Accademia Valdarnese del Poggio (via Poggio Bracciolini, 36-40, Montevarchi [AR]) con la presentazione del volume La patria perduta. Vita quotidiana e testimonianze sul Centro di Raccolta Profughi giuliano-dalmati di Laterina (1946-1963) di ๐„๐ฅ๐ข๐จ ๐•๐š๐ซ๐ฎ๐ญ๐ญ๐ข, edito da Aska Edizioni.

In quest’opera si affronta la vicenda del Campo profughi di Laterina (AR), solo accennata nei libri di argomento storico generale.

Dal 1941 al 1943, sotto il fascismo, รจ un Campo di concentramento per prigionieri inglesi, sudafricani e canadesi. Poi per un anno il Campo รจ stato un reclusorio sotto la sorveglianza nazista. Dopo la liberazione, avvenuta nel 1944, si trasforma fino al 1946 in un campo di concentramento per tedeschi e repubblicani della RSI catturati al Nord.

Dal 1946 al 1963, per ben diciassette anni, funziona come Campo profughi per italiani in fuga dallโ€™Istria, Fiume e Dalmazia (per oltre 10mila persone): gli italiani della patria perduta. Un libro che tratta in modo specifico questi anni di vita quotidiana e di incontro scontro con la popolazione locale, fino alla completa integrazione sociale.

Dopo i saluti istituzionali interverranno lo storico ๐ˆ๐ฏ๐จ ๐๐ข๐š๐ ๐ข๐š๐ง๐ญ๐ข e l’autore ๐„๐ฅ๐ข๐จ ๐•๐š๐ซ๐ฎ๐ญ๐ญ๐ข; alla realizzazione dell’evento collaborano la Delegazione provinciale di Arezzo ed il Comitato provinciale di Udine dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia.

 

0 Condivisioni

Scopri i nostri Podcast

Scopri le storie dei grandi campioni Giuliano Dalmati e le relazioni politico-culturali tra l’Italia e gli Stati rivieraschi dell’Adriatico attraverso i nostri podcast.