Immobili in Croazia: i costi risaliranno (Il Piccolo 10 dic)

FIUME Le modifiche di legge in materia di immobili e terreni agricoli di cui si è occupato il Sabor potrebbero far lievitare nuovamente, e di colpo, i costi sul mercato immobiliare in Croazia, che ultimamente avevano dato tangibili segnali di cedimento, sia pure con leggere differenze fra regione e regione. Per quanto riguarda agli appartamenti in Dalmazia (ma a Fiume e in Istria il quadro è abbastanza simile), le ultime rilevazioni davano il costo del metro quadro sui 2200-2300 euro a Spalato e dintorni. Sempre nella stessa regione spalatina, qualche centinaio di euro in meno al metro quadro costava un’abitazione a Traù (Trogir) e Makarska. Molto più elevato l’esborso per un appartamento a Lesina (Hvar), isola a vocazione turistica, con un picco di 2400-2500 euro per mq. Sempre restando nella stessa regione, solo di poco più contenuti – in media – i costi di una casa monofamiliare, ovviamente a seconda della posizione: da un minimo di 1740 euro mq (Makarska) a un massimo di 2130 a Spalato. Quanto a Lesina, il costo medio era intorno ai 2400 euro mq. Va ricordato comunque che si tratta di prezzi medi, ai quali si sottraggono le eccezioni dovute alla data di costruzione, più o meno recente, al confort e soprattutto all’ubicazione più o meno vicina alla costa (sempre a Spalato giorni fa una bella casa in prossimità della spiaggia era quotata ben 12 mila euro/mq.

Sempre nella Contea di Spalato, quanto a terreni edificabili le cifre andavano da un minimo di 216 euro/mq nei dintorni di Traù a un massimo di quasi 500 per un appezzamento nei sobborghi spalatini e in prossimità della costa. Molto più abbordabili i costi dei terreni sull’isola di Lesina (170-180 euro/mq), dove però – per il trasporto dei materiali e il reperimento della manodopera – costruire è di regola assai più difficile.

Prezzi considerevolmente minori nelle regioni di Sebenico e Zara, dove il costo di una casa monofamiliare era compreso tra i 1.634 (Zara) e i 1.660 euro/mq (la quotazione più elevata in quel di Sebenico con quasi 6000 euro). A sottrarsi alle medie predette era, come sempre, la regione di Ragusa (Dubrovnik), turisticamente più “pregiata”. Le ultime informazioni comunicate dalle agenzie immobiliari davano il costo medio di una casa bloccato sui 3100-3200 euro/mq, con una quotazione pressoché analoga per gli appartamenti (esclusi quelli in pieno centro storico). (fr)