Giorno del Ricordo 2022, le iniziative dell’Anvgd in Piemonte

Viene inaugurata oggi al Castello di Novara la mostra a cura del comitato provinciale dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia “Distacco. Immagini e documenti dell’Esodo giuliano-dalmata a Novara”: sarà visitabile fino al 13 febbraio con ingresso gratuito e sono state invitate alcune scuole a visitarla. L’orario di apertura è da martedì a venerdì dalle 15 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19.

Conferenza “Tragedia delle Foibe ed esodo giuliano dalmata – Origine e conseguenze” – 9 febbraio ore 18 a Vigevano – Biblioteca Mastronardi – Sala Franzoso Corso Cavour 9, con la partecipazione del prof. Marino Borlato, membro dell’ANVGD di Novara.

Cerimonia commemorativa – 10 febbraio a Novara: ore 11 – Villaggio Dalmazia – Chiesa della Sacra Famiglia: Santa Messa in memoria dei caduti giuliano dalmati; a seguire ore 12 – Piazza Vittime delle Foibe, posa di corone alla lapide dei caduti delle Foibe; al termine, consegna da parte del Prefetto di Novara, Francesco Garsia, della medaglia conferita dal Presidente della Repubblica a Giorgio De Cerce, Presidente del Comitato ANVGD di Novara, in memoria del padre Alberto, fucilato dai partigiani jugoslavi e gettato in mare prima che il figlio nascesse. Dopo 77 anni, finalmente viene riconosciuto un meritato riconoscimento al padre di De Cerce, rimasto a Zara nonostante la guarnigione dei Carabinieri, di cui faceva parte, avesse ricevuto l’ordine di tornare in Italia.

Sabato 12 febbraio verrà presentato al Museo Storico “Aldo Rossini” il nuovo libro di Gianfranco Stella “Combattenti senza onore”, seguirà una fiaccolata che partirà dal Villaggio Dalmazia, quartiere d’insediamento della comunità adriatica nel capoluogo piemontese.

Viene, invece, inaugurata domani presso il Circolo Culturale Profughi e Rimpatriati di Torino la Mostra documentaristica a cura di Tiziano Bellini (Anvgd Cremona) intitolata “Il grande esoso da Fiume”: l’evento è organizzato dal Comitato provinciale dell’Anvgd con la collaborazione della Società di Studi Fiumani – Archivio Museo Storico di Fiume e dell’Associazione Fiumani Italiani nel Mondo – Libero Comune di Fiume in Esilio.

NOVI LIGURE (AL) – La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale «Giorno del ricordo» al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra.

L’appuntamento è per venerdì 8 febbraio alle ore 9,30, quando, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Civica, in via Marconi 66, si terrà l’incontro: “Le fenditure del passato. Il giorno del ricordo e la storia italiana”. Il commento sarà a cura di Claudio Vercelli, dell’Università Cattolica di Milano. A seguire, alle ore 11 sempre a Novi Ligure, in Piazza Pascoli dinnanzi alla stele in memoria delle vittime delle foibe, ci sarà la Cerimonia di Commemorazione delle vittime delle foibe. L’evento è organizzato dal Comune di Novi Ligure, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (www.anvgd.it).

Giovedì 10 febbraio ricorre il Giorno del Ricordo in memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Come di consueto, la cerimonia di commemorazione terrà il 10 febbraio alle ore 10 in piazza Pascoli. Si ricorda la necessità di evitare affollamenti e l’obbligo di rispettare tutte le vigenti norme di precauzione sanitaria. Nella stessa giornata saranno proposti due video di approfondimento sul Giorno del Ricordo.

A partire dalle ore 11 sul canale YouTube del Comune di Novi Ligure  https://www.youtube.com/user/comunenoviligure sarà disponibile la registrazione della conferenza con gli alunni della Scuola Media Locchi dedicata a Norma Cossetto e alla strage di Vergarolla. Il filmato è curato dalla Prof.ssa Maria Grazia Ziberna, Presidente del Comitato provinciale di Gorizia dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, e contiene un’introduzione di Andrea Sisti, Assessore alla Cultura del Comune di Novi Ligure.
Sul canale YouTube del Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata https://bit.ly/3unARW2 è possibile visionare il documentario “Altrove. Viaggi di un’anima” che fa parte del progetto “Perle del Ricordo”.

Il programma delle iniziative per il Giorno del Ricordo è organizzato dal Comune di Novi Ligure in collaborazione con l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e l’Unione degli Istriani.  
Per informazioni: Biblioteca Civica tel. 014376246

0 Condivisioni
Torna su