esodo bambina carro tricolore

Foibe, Esodo e dopoguerra al confine orientale d’Italia

Venerdì 18 febbraio alle ore 17:00 si svolgerà presso la Casa del Ricordo (via di San Teodoro, 72 – Roma) la conferenza Foibe, Esodo e dopoguerra al confine orientale a cura del Comitato provinciale di Roma dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e della Società di Studi Fiumani.

La conferenza si svolge in modalità mista presenza/online ed è consentito l’accesso con Green Pass rafforzato e mascherina Ffp2 fino ad esaurimento dei posti disponibili in base al distanziamento Covid e prenotabili scrivendo a info@anvgd.it (15 persone); diretta streaming e possibilità di vedere in replica sul canale YouTube CDM (Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata) e sulla pagina Facebook ANVGD Sede Nazionale.

Introduce e modera: Lorenzo Salimbeni (Responsabile comunicazione Anvgd).

Intervengono: Matteo Carnieletto (coautore de “Le verità infoibate. Le vittime, i carnefici, i silenzi della politica” e autore del reportage “La memoria infranta di Goli Otok”), Donatella Schürzel (Presidente Anvgd Roma), Marino Micich (Direttore del Museo Archivio Storico di Fiume) e Maurizio Gasparri (Senatore della Repubblica).

Matteo Carnieletto sulle colonne de Il Giornale e sulla testata online InsideOver ha dedicato sempre più attenzione alle vicende del confine orientale italiano, giungendo a scrivere “Verità infoibate” insieme al giornalista triestino Fausto Biloslavo e a realizzare un reportage sul gulag titino di Goli Otok impreziosito dalle fotografie di Ivo Saglietti

Partendo dalle sue ricerche più recenti e dai suoi scritti, sarà possibile analizzare le complesse vicende di respiro europeo che hanno interessato la Venezia Giulia dopo la fine della Seconda guerra mondiale, in una fase storica corrispondente al consolidarsi in Jugoslavia della dittatura comunista di Tito: foibe, esodo, deportazioni e campi di prigionia.

0 Condivisioni
Torna su