È iniziato il raduno dei rovignesi

Si è aperto con l’assemblea generale di mercoledì sera il 63° raduno della Famìa Ruvignisa a Rovigno d’Istria, mentre domani, venerdì 17 settembre, avrà inizio il 64°raduno dell’Associazione Italiani di Pola e dell’Istria – Libero Comune di Pola in Esilio nella città dell’arena.

Nella giornata odierna gli esuli rovignesi ed i loro discendenti convenuti nella “piccola Venezia” si sono uniti ai residenti nelle celebrazioni del Patrono, Sant’Eufemia.

Alle 9 nel Duomo si è svolta con grande partecipazione la Messa solenne in lingua italiana celebrata dal Vescovo, dopodiché si è svolto il tradizionale pranzo sociale.

Sono intervenuti la Presidente della Comunità Italiana Roberta Ugrin e il Presidente del Consiglio della Comunità Nazionale Italiana Gianclaudio Pellizer, mentre la Prof.ssa Donatella Schürzel, il cui padre era stato profugo da Rovigno, ha portato il saluto dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, di cui è vicepresidente nazionale. D’altro canto la cospicua comunità rovignese della Capitale era presente anche con altri dirigenti del comitato provinciale di Roma dell’Anvgd, come Lina Colucci, Giuliana Eufemia Budicin e Gianclaudio de Angelini.

La Budicin e de Angelini hanno poi ricevuto il premio della Famìa Ruvignisa con riferimento all’impegno ed all’attività profusi in tanti anni per la diffusione della cultura rovignese e della conoscenza della storia istriana, promuovendo inoltre sinergie con altre sigle come la Società di Studi Fiumani ed il comitato provinciale di Roma dell’Anvgd.

La Voce del Popolo: Esuli e rimasti celebrano Sant’Eufemia a Rovigno – 14/09/2021

0 Condivisioni
Torna su