ANSA – 241007 – Unione Istriani: nessun mandato a consiglieri Trieste

(ANSA) – TRIESTE, 24 OTT – Secondo l'Unione degli Istriani i rappresentanti degli enti locali triestini la scorsa settimana in vista a Rovigno (Croazia) "non avevano alcun mandato a rappresentare né l'associazione, ne tanto meno a siglare alcun patto di fratellanza tra esuli e rimasti, in nome di una riconciliazione e di una pacificazione che è ben lungi dall'essere concretizzata e dall'essere digerità". "Che il Comune di Trieste si stia affannando per preparare esuberanti feste di piazza ed a cavallo del confine con i soldi dei contribuenti in vista della positiva caduta dei confini – ha scritto oggi Massimiliano Lacota, presidente dell'Unione – è un dato di fatto che leggiamo quotidianamente sui giornali. Ma che gli istituti culturali triestini si siano avocati il compito di traghettare le associazioni verso un alleanza unitaria che non ha ancora nemmeno la minima traccia di un pensiero – ha concluso – è davvero frutto di una imposta e poco credibile interpretazione". (ANSA).