varesenews.it – 030507 – Il polesano Liuzzi espone a Castiglione Olona

Si inaugura il giorno 5 maggio, alle ore 17.30, al Castello del Monteruzzo di Castiglione Olona, la mostra personale di Ettore Liuzzi. 81 anni, ancora pieno di vita e di idee, Ettore Liuzzi ha incominciato a dipingere negli anni Cinquanta, mentre lavorava come disegnatore meccanico progettista, accompagnando l’amico Gianfredo Puricelli, anch’egli pittore. Da allora, sotto la guida dell’accademico di Brera Umberto Amedeo Solaro, ha lavorato utilizzando diversi materiali, olio, acquerello, acquaforte, matita, china: tutte tecniche di cui si è impadronito e che gli hanno dato lustro nel corso della sua notevole carriera pittorica.

«Il maestro Solaro – dice Liuzzi -, mi ha insegnato che la pittura vuole tutto e  bisogna darle tutto. Così, mi sono dedicato ad essa con passione, sostenuto da mia moglie Virginia, alla quale voglio dedicare questa mostra». Nato a Pola, Liuzzi ha seguito gli spostamenti del padre, marinaio; ha vissuto alcuni anni a Venezia ed è poi approdato, nel 1939, nel varesotto, dove si è stabilito. Qui ha sviluppato la sua arte pittorica, che lo ha portato ad ottenere numerosissimi premi e segnalazioni in diverse parti d’Italia. Dal 1971 presenta le sue opere in mostre personali. «In questa che si apre il 5 maggio propongo le mie opere suddivise in tre sale: nella prima ci saranno degli oli, nella seconda acqueforti e opere che sono di esclusiva mia proprietà e che conservo gelosamente, per le quali sono stato anche premiato; nella terza, gli acquerelli ed i disegni a matita ed a china».

Come mai proprio a Castiglione Olona? «Non certo per emulare il grande Masolino, ma Castiglione Olona è una città d’arte che mi vuole ospitare e che ho ritratto in cinque mie opere. Tra cui degli acquerelli». Ecco, parliamo di acquerelli: una tecnica  a cui è approdato negli anni Ottanta. «Sì, ho sentito l’esigenza di cercare una nuova modalità espressiva per raggiungere trasparenze e morbidezze diverse nella mia pittura»

La mostra, che si tiene nel Castello del Monteruzzo, sarà aperta dal 5 al 13 maggio con i seguenti orari: 5 maggio, ore 17.30, inaugurazione. Mattino: da martedì a domenica dalle 10.00 alle 12.00.

Pomeriggio: martedì, mercoledì, venerdi dalle 15.00 alle 18.00. Sabato e domenica: dalle 15.00 alle 19.00