Nevia Gregorovich espone a Trieste

Nevia Gregorovich è nata a Parenzo d’Istria, ma dall’infanzia risiede a Milano. Ha conseguito la maturità liceale contemporaneamente al diploma in pianoforte al conservatorio “Giuseppe Verdi”. Nell’ambito della sua professione di docente, profondi e ampi sono stati gli studi di varie discipline nel campo sperimentale. Gli anni Ottanta l’hanno vista impegnata in concerti in duo pianistico con esibizioni in Italia e all’estero. Dall’anno Duemila collabora con il compositore Luigi Donorà quale coautrice in esecuzioni concertistiche di musica d’avanguardia, collegate spesso a mostre di pittura, scultura e fotografia, a tema. All’anno 1989 risale la sua prima mostra di pittura a Milano. Da allora ha compreso che è questa la espressione d’arte a lei più congeniale e si è dedicata con metodo e continuità alla ricerca. I suoi primi lavori riguardavano l’uso insolito della lastra d’alluminio, come supporto al posto della tela, e i colori trasparenti sintetici per combinazioni cromatiche con interventi di chine. Poi le grandi tele con l’ampia pennellata del materico e dei colori ad olio la liberavano verso un approdo stilistico più consapevole. Molti i premi vinti, anche prestigiosi, e numerose le esposizioni personali e collettive in Italia e all’estero. Sue opere figurano in pinacoteche, musei, centri culturali e collezioni pubbliche e private, italiani e stranieri. Importanti anche le pubblicazioni sulla ritrattistica, la grafica, la fotografia verso la quale si nota una spiccata predilezione per il “macro”. Vive e opera tra Milano, Trieste, Barcellona.

La sua Mostra personale "Vibrazioni d'energia" si tiene alla TkGalerija a Trieste in Via San Francesco d'Assisi 20 fino al 26 giugno con orario: dal martedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.