Foiba_di_Basovizza

Pamich e Benvenuti difendono il Ricordo

A Tokyo si erano disputate le Olimpiadi già nel 1964 e nei 50 km di marcia l’Italia vinse la medaglia d’oro con Abdon Pamich, il quale aveva però corso la gara più importante della sua vita quando da ragazzino abbandonò a piedi Fiume, la sua città natale occupata dai partigiani titini.

Un altro olimpionico che sperimentò sulla sua pelle l’instaurarsi della dittatura comunista jugoslava è il pugile Nino Benvenuti, che vide la natia Isola d’Istria stravolta dal regime di Tito e le persecuzioni di chi si adoperava per l’italianità di queste terre.

La Verità – 06/09/2021

Il Giornale: “Non scordo l’orrore: chi nega le foibe non deve insegnare” – 07/09/2021

News_Benvenuti

Libero di oggi, invece, segnala già in apertura di prima pagina l’appello di 12 Senatori della Repubblica al Ministro dell’Università contro le testate che hanno attaccato il Prof. Tomaso Montanari in merito alle sue dichiarazioni contrarie al Giorno del Ricordo. Ampio spazio anche ad un’intervista al Prof. Giuseppe Parlato (Università degli Studi Internazionali di Roma), il quale definisce non revisionisti, bensì «incompetenti» coloro i quali hanno esternato sulle delicate questioni del confine orientale italiano senza avere competenza né preparazione. [LS]

Libero – 08/09/2021

Il Secolo d’Italia: Vogliono la censura sulle Foibe: “La destra taccia su Montanari”. C’è anche la padrona del cane milionario – 08/09/2021

Il Giornale: Ecco chi sono i 12 senatori giallorossi che difendono Montanari – 08/09/2021

0 Condivisioni
Torna su