L’Anvgd premia la Regione Veneto per l’impegno nel Ricordo

Mercoledì 29 dicembre a palazzo Ferro Fini, in sala Cuoi, il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha ricevuto il Premio del Ricordo dedicato a Norma Cossetto assegnato dall’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia alla Regione del Veneto per l’impegno nel sostenere il ricordo dell’esilio della popolazione italiana, d’Istria, Fiume e Dalmazia.

«Alla storia degli esuli ci legano il sangue, il ricordo e la storia – ha sottolineato Luca Zaia –, ci accomunano l’identità e la lingua. I nostri obiettivi sono tre: prima di tutto non dimenticare, in secondo luogo fare in modo che i nostri ragazzi conoscano la storia e, terzo, far sì che i luoghi dove la tragedia delle popolazioni istriane si è consumata non siano dimenticati. In tal senso sarà fondamentale il momento in cui la Croazia entrerà a far parte dei trattati di Schengen». 

 

 

A consegnare il premio il Presidente dell’associazione, cav. Renzo Codarin, che ha, inoltre, assegnato una targa al Presidente del Consiglio regionale Roberto Ciambetti a sigillo del riconoscimento dell’impegno di tutta la Regione del Veneto in questo ambito.

«Per noi è un onore poter consegnare questo riconoscimento alla Regione Veneto – ha affermato il Presidente nazionale dell’Anvgd – perché non possiamo dimenticare quanto ha fatto questo territorio per gli esuli e allo stesso tempo quanto la nostra gente ha dato a questa regione. La regione Veneto ha sempre lavorato in sintonia con noi e con le comunità istriane per mantenere forte il vincolo fra le due sponde dell’adriatico. Voi regione Veneto avete dato modo alle nostre associazioni degli esuli di iniziare la collaborazione con le associazioni dei rimasti dopo una iniziale diffidenza. A quel punto è diventato normale collaborare con loro e lo stesso è stato anche per loro, fatto che ci permette ora di svolgere attività culturali che anni fa sarebbero state impensabili. Da qui il grazie per quello che avete fatto e per la strada che ci avete indicato». 

 

 

«Un elogio particolare va all’associazione per la volontà di recuperare i luoghi dove Norma Cossetto, istriana e studentessa all’Università di Padova, è stata trucidata – ha concluso Zaia -. La volontà di recuperare il sito è importante a monito di quanto feroce possa diventare l’uomo. Questo premio per la Regione del Veneto è un incentivo a fare di più. E il nostro impegno continuerà nel segno del ricordo». 

 

 

Fonte: Regione Veneto – 29/12/2021 

 

 

AgenParl: Zaia riceve Premio del Ricordo da Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia – 29/12/2021

 

Aise: Esuli: l’Anvgd premia il governatore Zaia con il Premio del Ricordo – 29/12/2021

 

Il Gazzettino - 30/12/2021
Il Piccolo - 30/12/2021
0 Condivisioni
Torna su

Scopri i nostri Podcast

Scopri le storie dei grandi campioni Giuliano Dalmati e le relazioni politico-culturali tra l’Italia e gli Stati rivieraschi dell’Adriatico attraverso i nostri podcast.