Il confine orientale nel Novecento: dai contrasti nazionali a frontiera aperta europea

Il Comitato provinciale di Bologna dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia ha svolto insieme all’UCIIM (Unione Cattolica Italiana di Insegnanti, Dirigenti, Educatori e Formatori) un seminario di formazione per docenti dell’Emilia Romagna sulla storia del confine orientale italiano. Le due lezioni in cui si articolava la programmazione del seminario possono essere liberamente viste sul canale YouTube Anvgd Comitato provinciale di Bologna.

Prima parte 11 novembre 2021.


Modera Prof. Alberto Spinelli, presidente UCIIM Bologna

00:00 Saluti istituzionali: Dr.ssa Caterina Spezzano, Dirigente tecnico Ministero Istruzione

INTERVENTI
03:47 Prolusione: Prof. Giuseppe de Vergottini ( Presidente Coordinamento Adriatico) “Le terre istriane, fiumane e dalmate dalle contese del Novecento alla odierna realtà europea”
43:45 Saluto Presidente UCIIM Bologna – Prof. Alberto Spinelli
46:21 Saluto della Presidente del Comitato ANVGD di Bologna – Dott.ssa Chiara Sirk
52:41 Prof. Luca Alessandrini (storico) “Il confine orientale italiano tra la Grande Guerra e il fascismo”
2:06:00 – Prof. Gianni Oliva (storico, giornalista) “La tragedia delle foibe giuliane (1943-1945)

Seconda parte 19 novembre 2021.

00:00 Introduzione della Dr.ssa Chiara Sirk, Presidente Comitato di Bologna Anvgd

Saluti istituzionali
4:23 Dr. Stefano Bianchini Assemblea Legislativa Regione Emilia Romagna
11:20 Dr.ssa Roberta Musolesi, Ufficio Scolastico Regionale Emilia – Romagna

INTERVENTI
16:40 Prof. Giovanni Stelli (Presidente della Società di Studi Fiumani) – Il lungo esodo degli italiani dalle terre istriane, fiumane e dalmate (1943-1958)
57:29 Dott. Marino Micich (direttore del Museo Archivio Storico di Fiume, con sede a Roma) – L’Archivio Museo storico di Fiume custode della Città della memoria
1:48:12 Testimonianza del Cav. Marino Segnan, esule da Fiume “Esuli a Bologna”

0 Condivisioni
Torna su