ANVGD_cover-post-no-img

Francobollo Capodistria: protesta dei Dalmati

Nell’incontro tra il Governo e la Federazione degli Esuli – Gruppo di lavoro di competenza del Ministero degli Esteri – che avrà luogo il 6 febbraio p.v. verrà sollevato anche il problema delle illecite pressioni esercitate dal Governo sloveno sul Ministero degli Esteri italiano, che hanno determinato la sospensione dell’emissione del francobollo commemorativo dell’ex Liceo-ginnasio Carlo Combi, nonché sulla richiesta di aggiungere la scritta “oggi Rinaldo Carli”.

I Dalmati Italiani nel Mondo nel mentre esprimono il proprio disappunto per il fatto che la notizia sia stata appresa solo dal mutamento del programma delle Poste italiane pubblicato su Internet, senza neppure una comunicazione ufficiale, chiedono fin d’ora che venga mantenuta la data dell’emissione, che coincideva con le manifestazioni del Giorno del Ricordo, anche perché il rinvio appare del tutto ingiustificato.

Non si comprendono, infatti, le ragioni della sospensione, collegata alla presidenza slovena dell’Unione europea che durerà fino a giugno, che appaiono ispirate solo alla volontà di ridimensionare l’importanza del Giorno del Ricordo e del francobollo.

 

Il Presidente della Delegazione di Trieste dei Dalmati nel Mondo
On. Renzo de’Vidovich

0 Condivisioni

Scopri i nostri Podcast

Scopri le storie dei grandi campioni Giuliano Dalmati e le relazioni politico-culturali tra l’Italia e gli Stati rivieraschi dell’Adriatico attraverso i nostri podcast.