Beni abbandonati: plauso ANVGD Gorizia (Il Piccolo 01 dic)

RONCHI «Al di là dell’appartenenza partitica, non si può non considerare utile e significativa la valenza politica espressa dall’ordine del giorno votato dalla Camera dei deputati e che introduce nella finanziaria 2009 la somma di 22 milioni di euro, ritenendo indispensabile avviare un equo e definitivo indennizzo a favore degli esuli istriani, fiumani e dalmati». Lo dice il ronchese Spartaco Ghersi, componente del direttivo provinciale dell’Associazione Venezia Giulia e Dalmazia per il quale finalmente si è imboccata la strada giusta al fine di arrivare alla risoluzione di questa annosa e delicata questione. «Il voto favorevole espresso dall’onorevole Roberto Menia sull’ordine del giorno a favore degli esuli – dice Ghersi – non si presta e non si può prestare ad alcuna strumentalizzazione in quanto ci sono questioni morali che si trascinano ormai da oltre sessant’anni e che, oggi, vanno affrontare secondo la propria coscienza e convinzione». Ghersi auspica che non ci sia più battaglia politica attorno a un argomento che interessa e vede coinvolte numerosissime famiglie. (l.p.)