ANVGD: il consiglio nazionale del 5 agosto

Il giorno 5 agosto si è tenuto il Consiglio Nazionale dell’Associazione.

Molti sono stati i punti trattati tra i numerosi partecipanti collegati tramite la piattaforma Zoom.

Le prof. Schurzel, De Petroni, Ivanov e Pappalardo hanno aggiornato i presenti sui risultati raggiunti tramite l’organizzazione della Scuola Estiva sul tema del confine orientale. Dalla loro relazione è emersa la qualità dei relatori e il profilo istituzionale raggiunto dall’ANVGD a fianco del Ministero dell’Istruzione e delle altre Associazioni con le quali da anni collabora per portare la nostra storia nelle aule d’Italia. Nel prestigioso contesto del Vittoriale, la due giorni di alta formazione rivolta ai docenti di ogni grado ha evidenziato la capacità della macchina organizzativa.

Cooperazione e sinergia trasversale tra Associazioni e Istituzioni sono stati i punti fermi attorno ai quali il Presidente dell’ANVGD, Renzo Codarin e il vice-presidente della Federesuli, Franco Papetti, hanno reso partecipi i consiglieri nazionali dei risultati raggiunti dal mondo dell’Esodo giuliano-dalmata nell’ultimo periodo di attività.

Dapprima i rappresentanti degli Esuli sono stati presenti ai trent’anni dell’Unione Italiana; successivamente sono stati accolti dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella in un lungo e cordiale colloquio. A Zagabria, invece, sotto l’egida dell’ambasciatore italiano hanno sottoscritto la settimana dopo con l’U.I un protocollo d’intesa per la collaborazione tra le due sponde dell’Adriatico.

Tutto questo, secondo Codarin, si pone in una prospettiva europea scevra dall’odio e dalla divisione politica che connota l’azione della ANVGD da anni e che l’ha portata e che la porta a confrontarsi in un panorama sempre più internazionale.

0 Condivisioni
Torna su

Scopri i nostri Podcast

Scopri le storie dei grandi campioni Giuliano Dalmati e le relazioni politico-culturali tra l’Italia e gli Stati rivieraschi dell’Adriatico attraverso i nostri podcast.