Aise – 261107 – Concorso letterario “Trieste, scritture di frontiera”

TRIESTE\ aise\ – C’è tempo fino al 31 dicembre prossimo per partecipare al X Concorso letterario Internazionale "Trieste Scritture di Frontiera – Premio Umberto Saba". In particolare, la sezione "Giuliani nel Mondo" è riservata ai corregionali emigrati: non a caso, partecipa all’organizzazione, assieme all'associazione Altamarea, anche l’Associazione Giuliani nel Mondo.
Il concorso è dunque articolato in più sezioni: oltre a quella citata, poesia, narrativa, traduzione, e "Scritture di Frontiera", ed è aperto alla partecipazione di autori di ogni Paese.
Il concorso è organizzato gode del patrocinio dell'Assessorato alle Attività Produttive della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Partecipano inoltre l'Università, la Biblioteca Statale e il Pen Club di Trieste, la Biblioteca Statale Isontina di Gorizia e, tra gli altri, l'Editrice Ibiskos Risolo, Trieste Arte&Cultura, il Gruppo 85 e le associazioni del Gruppo Artistico Triestino.
Scopo del "Premio Umberto Saba", nato in una città di confine, multiculturale e multinazionale come Trieste, è stimolare la conoscenza e il dialogo tra culture diverse, tramite il linguaggio universale dell'arte.
Il concorso è a tema libero e le opere possono essere in italiano o in altre lingue, purché con una traduzione in italiano. Le opere concorrenti dovranno essere consegnate a: "Trieste Scritture di Frontiera 2007", c/o Biblioteca Statale di Trieste, Largo Papa Giovanni XIII n. 6, 34123 Trieste, indicando sul plico la sezione per la quale si concorre. Novità di quest'anno è che le opere dovranno essere inviate solo per le sezioni edite di "Scritture di Frontiera", Giuliani nel Mondo, Giovani Poeti; per le altre sezioni del concorso le selezioni, a livello nazionale ed internazionale, verranno effettuate direttamente dalla giuria del premio.
Il Concorso Internazionale "Trieste Scritture di Frontiera – Premio Umberto Saba" è infatti articolato in diverse sezioni: inedita (per la poesia d'autore), ed edita (per "Scritture di frontiera", Giovani Poeti, poesia, narrativa, traduzione e 'Giuliani nel Mondo). La partecipazione è aperta ai cittadini di tutti i Paesi.
La giuria si riserva inoltre di conferire autonomamente dei premi per le sezioni di poesia, narrativa e traduzione edite e poesia d'autore inedita, senza la necessità per gli autori di inviare le proprie opere al concorso. Il concorso intende infatti valorizzare anche agli scrittori che non compaiono nei grandi circuiti dell'editoria, che hanno difficoltà ad emergere o che, per ragioni diverse, sono oggetto di discriminazioni nella diffusione delle loro opere. In tal senso il Premio "Trieste Scritture di Frontiera" fa propri i principi del P.E.N. Club Internazionale di garantire la libertà di parola e di schierarsi in difesa di ogni espressione artistica.
A chiusura del Concorso sono previsti premi in denaro per i vincitori, oltre a targhe, diplomi e riconoscimenti, e la pubblicazione di una silloge per la sezione di poesia d'autore inedita. Per la sezione "Giuliani nel Mondo", il vincitore riceverà in premio un viaggio di andata e ritorno dal paese di residenza a Trieste, per partecipare alla cerimonia di premiazione. (aise)