“25 aprile e dintorni” a Trieste e Gorizia – 22apr16

 

Il programma di iniziative “25 APRILE E DINTORNI” organizzate dall’Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia in collaborazione con il Comune di Trieste – Area educazione, università, ricerca, cultura e sport. Gli incontri sono suddivisi in “Presentazioni di libri e discussioni” e “Teatro delle memorie” giunto alla seconda stagione.

 

27 aprile 2016, ore 17.30 – Risiera di San Sabba 

Per fame o per convinto. Storie di vita e di resistenza nel mondo contadino. San Leonardo Valcellina (1900-1950), di F. Bearzatto

Ne discuteranno l’autrice e Anna Maria Vinci

 

4 maggio 2016, ore 17.30 – Risiera di San Sabba

«Qualestoria» n. 2/2015, Collaborazionismi, guerre civili e resistenze, a cura di D. D’Amelio e P. Karlsen

Ne discuteranno Jože Pirjevec e Patrick Karlsen

 

18 maggio 2016, ore 17.30 – Risiera di San Sabba

Violenza e repressione nazista nel Litorale adriatico 1943-1945, di G. Liuzzi

Ne discuteranno l’autore e Tristano Matta

 

21 maggio 2016, ore 9-10 – Festival éStoria, museo Santa Chiara, Gorizia

Per fame o per convinto. Storie di vita e di resistenza nel mondo contadino. San Leonardo Valcellina (1900-1950), di F. Bearzatto

Ne discuteranno l’autrice e Gloria Nemec

 

21 maggio 2016, ore 11-12 – Festival éStoria, museo Santa Chiara, Gorizia

Violenza e repressione nazista nel Litorale adriatico 1943-1945, di G. Liuzzi

Ne discuteranno l’autore, Irene Bolzon e Fabio Verardo

 

Teatro delle memorie – II stagione

 

23 aprile 2016, ore 11.00 – IS Nautico, piazza Hortis Trieste

Il vertice capovolto di Roberto Spazzali

con Sara Alzetta e Francesco De Luisa (accompagnamento musicale)

La scena si svolge in Centro Raccolta Profughi di una città italiana, negli anni dell’immediato dopoguerra. L’azione è condotta da sei figure femminili, totalmente assenti invece quelle maschili, ridotte a ombre evocate nei dialoghi. Il mondo virile è stato sconfitto. Come le Troadi di Euripide, pure qui le donne sono vittime di una barbare guerra che ha distrutto il loro mondo ed ucciso la loro esistenza. Ma spetta a loro l’onere morale e materiale di ricostruire gli affetti, di mantenere viva una memoria, di volgere lo sguardo avanti nella consapevolezza che il dolore si trasforma in cupo rancore ogni volta che si torna ad evocare una semplice felicità spezzata.
Il testo è costruito su memorie tratte da storie orali raccolte dall’autore, da testi poetici di Lina Galli e da suoi appunti inediti conservati nell’archivio dell’Istituto Regionale per la Cultura Istriano Fiumana Dalmata di Trieste.

 

3 maggio 2016, ore 12.00 – IS Da Vinci-de Sandrinelli-Carli, via Veronese 3 Trieste

Io vi porterò con me di Roberto Spazzali

con Sara Alzetta e Francesco De Luisa (accompagnamento musicale)

 

4 maggio 2016, ore 10.00 – LS Galilei, via Mameli 4 Trieste

Reading conclusivo laboratorio di teatro e storia curato da Sara Alzetta, con il gruppo di lavoro degli studenti del LS Galilei

 

5 maggio 2016, ore 17.00 – Sala III Circoscrizione Gretta-Roiano-Barcola, salita di Gretta 38 Trieste

Reading conclusivo laboratorio di teatro e storia curato da Sara Alzetta, con il gruppo di lavoro degli studenti del LS Galilei