Utenti TV: meglio un precario che la Granbassi (Ansa 26 set)

(ANSA) – ROMA, 26 SET – Per l'associazione di utenti di matrice cattolica Aiart, al di là della polemica politica, "il debutto di Margherita Granbassi ad Annozero è stato davvero poca cosa. Un ruolo più da velina che da giornalista, pochi minuti pagati chissà quanto dai contribuenti pubblici", afferma il presidente, Luca Borgomeo. "Fummo i primi una settimana fa a intervenire sull'opportunità di far lavorare la Granbassi ad Annozero", continua Borgomeo in una nota. "Dopo la puntata di ieri non ci siamo ricreduti. Un ruolo marginale, ma tanto pubblicizzato e chissà quanto pagato. Lo ripetiamo: al posto di questa eccellente atleta avremmo preferito uno dei tanti precari della Rai. Ci sembra così naturale – conclude – ma in Rai evidentemente non lo è". (ANSA).