Targa a Bologna: il comunicato stampa del presidente Toth

Roma,26 gennaio 2007
Comunicato stampa
 
Il Comitato Provinciale della ANVGD di Bologna ha concordato con il Comune di questa città il testo della lapide da apporre il 10 febbraio alla Stazione centrale, per ricordare un lontano episodio doloroso in cui era stata negata ogni assistenza ad un convoglio ferroviario di profughi giuliano-dalmati, su cui viaggiavano da giorni intere famiglie di povera gente, perché accusati di essere fascisti.
Chissà come, nella giornata del 24 gennaio, è circolato un testo così reticente da provocare giustamente una interrogazione alla Presidenza del Consiglio.
Si è poi accertato che il testo diffuso non era quello concordato tra il Comune bolognese e il locale Comitato ANVGD, ma una versione mutilata, messa in giro chissà da chi, nel passaggio da Bologna a Trieste.
Non è serio giocare con queste cose, diffondendo notizie infondate su un evento, come la lapide di Bologna, che rappresenta un gesto di grande significato nella ricostruzione di una memoria nazionale condivisa.
                       
Lucio Toth
Presidente nazionale ANVGD