ANVGD_cover-post-no-img

Salvore: sì alla tutela della batana e delle gru (La Voce del Popolo 09apr15)

 

Le gru in acacia e la batana salvorina saranno tutelate perché rappresentano un tassello importante della storia umaghese. La promessa è stata fatta dal sindaco,Vili Bassanese, nell’ultima seduta del Consiglio municipale, in risposta allo stesso presidente del Consiglio, Milan Vukšić, che aveva sollevato la questione nel corso della riunione. La batana salvorina è un’imbarcazione tipica del luogo, lunga poco più di quattro metri e dotata di una finestra di vetro sotto la prora, che consente di osservare il fondale marino illuminato dalla lampara. Essendo leggera, generalmente veniva sollevata su delle gru di acacia, in grado di sopportare le intemperie e resistenti al passare del tempo. In certe zone della costa alcune strutture hanno anche un secolo di vita. Si trovano solo in pochi posti della costa umaghese, a Pozioi, San Lorenzo, Salvore e in altri piccoli porticcioli della zona. Umago ha anche un’associazione finalizzata alla tutela della batana salvorina, e nel patrimonio storico da salvaguardare ha aggiunto dunque anche le gru in acacia e il lavatoio di Pozioi, una struttura senza tempo, situata su un rigagnolo d’acqua dolce in riva al mare. Una vera e propria curiosità, perché la sorgente d’acqua è perenne e un tempo consentiva alle massaie di lavarvi i panni.

 

LEGGI L’ARTICOLO

http://editfiume.com/lavoce/istria/12500-salvore-s-alla-tutela-della-batana-e-delle-gru

 

0 Condivisioni

Scopri i nostri Podcast

Scopri le storie dei grandi campioni Giuliano Dalmati e le relazioni politico-culturali tra l’Italia e gli Stati rivieraschi dell’Adriatico attraverso i nostri podcast.