Roma: Regione Lazio approva il monumento alle Foibe

Il Comitato di Roma della ANVGD è orgoglioso di comunicare che è stato approvato il Progetto per la realizzazione di un Monumento commemorativo dei Martiri delle Foibe, con il contributo della Regione Lazio attraverso la legge regionale 66/.

La Regione Lazio finanzia la posa in opera del monumento ideato, progettato e sottoposto a valutazione artistica del Comitato stesso, dopo aver seguito l’iter burocratico secondo le regole vigenti in materia, attraverso gli uffici competenti del Comune di Roma e del Municipio XII, per le dovute autorizzazioni.
Tutti stanno collaborando per far sì che questo monumento venga collocato nella città di Roma, in un luogo di grande passaggio come la piazza antistante il capolinea Metropolitana linea B, già intitolata Piazzale Martiri delle Foibe Istriane (evento del 1997 deciso dall’allora Sindaco Rutelli), che vide la collaborazione del nostro compianto Padre Flaminio Rocchi. Infatti Padre Flaminio stesso volle l’intitolazione della Piazza alla presenza di importanti uomini politici sia di destra che di sinistra, anticipando così di fatto il successo che la nostra Associazione ha ottenuto poi nel 2004, con l’istituzione della giornata del Ricordo il 10 febbraio.
L’opera sorgerà al centro del piazzale erboso esistente davanti alla Stazione della Metropolitana Laurentina, sistemato su un basamento di 2 metri di altezza, per uno sviluppo totale della struttura bronzea di metri 3,85. Il tutto sarà illuminato dal basso per rendere l’opera visibile anche da coloro che transiteranno sulla via Laurentina.
L’ inaugurazione è prevista naturalmente per il 10 febbraio 2008, in concomitanza con il Giorno del Ricordo, alla presenza della massime autorità Nazionali e Locali.