RegFVG – 261107 – Iacop su progetti comunitari Italia-Slovenia

Pordenone, 26 nov – I risultati concreti dell'attuazione del programma comunitario Interreg III Italia Slovenia (2000-2006) sono stati illustrati a Pordenone, nella sede della Regione, con l'obiettivo di stimolare l'accesso alle opportunità che saranno definite nell'ambito degli strumenti di sviluppo messi a disposizione dalla UE per i prossimi anni. In particolare l'Obiettivo 3 'Cooperazione territoriale' 2007-2013.

A tale proposito, l'assessore regionale per le Relazioni Internazionali, Comunitarie e Autonomie Locali, Franco Iacop, ha reso una dichiarazione nella quale ha rilevato 'l'importanza dell'illustrazione delle cosiddette buone pratiche, ovvero dei progetti qualificati realizzati nel periodo di programmazione dell'Interreg III Italia Slovenia conclusosi lo scorso anno, quale punto di partenza per la nuova stagione programmatica comunitaria'.

Iacop ha sottolineato la rilevanza delle azioni di parternariato, che consentono di realizzare iniziative transnazionali di rilievo, ed efficaci per entrambe le comunità contermini ed ha auspicato che numerose e ulteriori realtà si intendano cimentare nella nuova sfida rappresentata dall'accesso ai bandi per ottenere i finanziamenti della UE, per il periodo 2007 e 2013, che sono attualmente in fase di definizione e mirano a offrire nuove occasioni di sviluppo al territorio.

Nel corso del convegno sono stati ribaditi gli effetti positivi della cooperazione transfrontaliera tra l'Italia e la Slovenia.

In particolare sono stati presentati i progetti già realizzati: 'di cà e di là dall'aghe', un ponte tra i fiumi Isonzo e Tagliamento per un turismo transfrontaliero eco-sostenibile, curato dal Comune di Morsano al Tagliamento e dall'Agenzia Regionale per lo sviluppo di Nova Gorica; 'L'esperienza del parco naturale Dolomiti Friulane', che ha coinvolto il parco naturale Dolomiti Friulane, il parco naturale Prealpi Giulie, il parco nazionale del Triglav e il Comune di Nimis; il progetto 'Voice', Visibilità Of Integrated Cultural Events, che ha promosso l'integrazione tra giovani italiani e sloveni attraverso la creazione di gruppi musicali misti; e il progetto 'Modelli di sviluppo delle attività agro-zootecnche in ambiente montano per la conservazione del territorio e la valorizzazione dei prodotti locali.

A conclusione dei lavori è stata illustrata la bozza del Programma Operativo Italia-Slovenia 2007-2013.