Redenzione del ’18, partono le celebrazioni (Il Piccolo 30 ott)

TRIESTE La sfilata lungo le Rive, domenica prossima, di reparti in rappresentanza delle varie armi. Il secondo raduno nazionale dell’Assoarma, l’organizzazione che funge da organismo coordinatore di 21 associazioni d’arma e 10 di categoria. La presenza domenica sul palco, per la sfilata, del ministro della Difesa Ignazio La Russa.

Trieste si prepara a celebrare così il 90.o anniversario della prima redenzione della città. Il programma è stato presentato dall’assessore comunale ai grandi eventi, Franco Bandelli. Si inizierà oggi, alle 16 alla Camera di commercio con la premiazione del concorso letterario dedicato alla prima redenzione di Trieste, destinato agli studenti più giovani. Domani seminario al Circolo ufficiali.

Le celebrazioni entreranno nel vivo sabato con la messa a Sant’Antonio Nuovo. Alle 10 alzabandiera alla Foiba di Basovizza e alla Risiera. Alle 15.30 concerti delle fanfare nelle piazze Sant’Antonio, Verdi e Borsa, poi una fiaccolata davanti al Monumento ai Caduti di San Giusto. Alle 21 al Verdi in concerto la fanfara della Brigata Alpina Julia.

La giornata principale sarà domenica «con una manifestazione – così Bandelli – per la quale è prevista l’affluenza di circa 20mila persone». Le celebrazioni partiranno alle 8.30 con l’alzabandiera in piazza Unità, seguiranno gli interventi commemorativi delle autorità, con La Russa, e l’arrivo del maratoneta Michele Maddalena, che consegnerà una pergamena al sindaco Dipiazza. Alle 10.30 il sorvolo delle Frecce tricolori. La sfilata sulle Rive partirà alle 12.10. Previste limitazioni al traffico.

Lunedì 3 novembre sarà celebrato il 90.o anniversario dello sbarco a Trieste dei Bersaglieri della 2.a Brigata e del 7° e 11° Reggimento: alle 15 consiglio comunale in seduta straordinaria per la cittadinanza onoraria al 7° e all’11° Reggimento dei Bersaglieri. Dalle 16 la sfilata dei bersaglieri. (u.s.)