Ragusa di Dalmazia chiede l’accesso alla regata delle repubbliche marinare

Gli italiani della Dalmazia hanno chiesto che anche l’antica Repubblica Marinara di Ragusa in Dalmazia, rimasta indipendente per oltre mille e sei anni, sia chiamata a partecipare con una propria imbarcazione alla Regata storica che si tiene alternativamente ogni anno a Venezia, Pisa, Amalfi e Genova.

La Repubblica ragusea di San Biagio ha tutti i titoli storici per essere riconosciuta tra le Repubbliche marinare medievali e moderne perché cessò di esistere nel 1806 in seguito all’inclusione nel Regno d’Italia di Napoleone con capitale Milano. Il fatto che la città dalmata sia conosciuta oggi prevalentemente con il nome di Dubrovnik non deve essere motivo di discriminazione e di oblio di una storia antica di tutto rispetto.

La richiesta è stata avanzata dalla Fondazione Rustia Traine di Trieste, che cura e valorizza le tradizione italiane in Dalmazia al Presidente del Palio dott. Piero Rosa Selva ed ai Sindaci di Venezia, Genova, Pisa ed Amalfi. In sintonia con il Centro di Ricerche Culturali Dalmate – Spalato che ha avanzato l’analoga richiesta al Sindaco di Ragusa – Dubrovnik.