PRODI IN SLOVENIA: «IL PROBLEMA VA DISCUSSO CON SLOVENIA E CROAZIA».

Il presidente del Consiglio Prodi, presente a Lubiana per l'«euro-day», intervistato sul contenzioso con il governo sloveno, ha sottolineato come «il problema va discusso con Slovenia e Croazia». «Mi auguro – ha aggiunto – che con il miglioramento dei nostri rapporti anche questo problema possa essere risolto». Dunque Palazzo Chigi conferma con ciò la linea esplicitata dalla Farnesina: l'Italia non attingerà al conto fiduciario.
Nessuna replica per ora dal premier sloveno Jansa. La questione rimane aperta anche sul fronte della Croazia, dalla quale non giungono prese diposizione ufficiali.
Le notizia sulle recentissime posizioni assunte da D’Alema e Da Prodi confermano che i passi compiuti dall’ANVGD sulla linea ormai definita dalla Federazione delle Associazioni stanno dando dei risultati.