Poste Italiane: il Prefetto Serra rassicura l’ANVGD

Il Prefetto di Roma Achille Serra ha inviato una nota all'ANVGD per informare di essere intervenuto su Poste Italiane a seguito della nostra vibrata protesta.

Nelle scorse settimane gli uffici postali di tutta Italia avevano modificato alcune procedure meccanografiche, che però escludevano gli Esuli dalla possibilità di effettuare operazioni allo sportello in quanto non venivano riconosciuti i loro Comuni di nascita e i loro codici fiscali.

Poste Italiane ha assicurato che il problema è in via di soluzione, scusandosi per un'anomalia dei loro programmi informatici.

Un'altra dimostrazione della scarsa considerazione di cui gode la Legge 54/1989 ma anche una ulteriore controprova che di fronte all'evidenza e alle nostre pressioni le istituzioni non possono più tirarsi indietro.