Padova: il Trofeo Luxardo (Zara) per la Coppa del Mondo di sciabola

Il “Trofeo Luxardo”, la storica gara di sciabola maschile valida per la Coppa del Mondo celebra le sue finali in una sede prestigiosa come il Teatro Verdi di Padova.
Parte venerdì 1 giugno con la gara individuale, che si conclude nella giornata di sabato 2 giugno, e finisce domenica 3 giugno con la prova a squadre. E' un’edizione particolarmente importante perché, trattandosi di un Grand Prix FIE, ha un valore altissimo in chiave di qualificazione olimpica.
Il Trofeo Luxardo nasce nel 1955 come gara riservata ai soli atleti italiani e dal 1972, anno in cui nasce la Coppa del Mondo, entra subito nel calendario della Federazione Internazionale. Le finali, in occasioni particolari, sono state ospitate in ambienti di prestigio, quali lo storico Caffè Pedrocchi (1963) e il Palazzo della Ragione (1972, 1973, 1996), mentre dal 1998 si svolgono presso il Teatro Verdi.
Il più grande atleta consacrato dal Luxardo rimane il russo Victor Sidiak, vincitore di cinque edizioni (1969/71/72/74/77), seguito a quota quattro dall’italiano Michele Maffei (1973/76/79/80) e dall’ungherese Imre Gedovari (1978/82/83/84).
Dal 2002, dopo l’assegnazione del VI trofeo al russo Stanislav Pozdniakov, viene messo in palio il VII trofeo, opera del gioielliere-scultore Massimo Antonelli, che verrà assegnato allo sciabolatore che vincerà la gara per tre volte, anche non consecutive.
Per quanto riguarda la prova a squadre, in programma ininterrottamente dal 1995 al 2000 e tornata nel 2006, essa è stata vinta quattro volte dalla Russia (1995/96/98/2006) e una volta a testa dall’Italia (1997), dall’Ungheria (2000) e dalla Francia (1999).

 

(da arcipelagoadriatico.it)