Opere d’arte: la Slovenia ci riprova

Ecco un passaggio della notizia ANSA del 10 settembre a commento degli incontri italio-sloveni di questi giorni.

 

(…) Mentre resta ancora aperta la questione della restituzione alla Slovenia delle opere d'arte sottratte in epoca fascista ("tema di cui si occupa una commissione e su cui si deciderà sulla base dello spirito di collaborazione che caratterizza i nostri rapporti bilaterali", concordano Prodi e Jansa).

 

Una dichiarazione -questa- quantomeno sconcertante, sia per tutta la vicenda storico-culturale delle opere d'arte in questione, esposte a Trieste per interessamento ed impegno dell'ANVGD, sia per le assicurazioni avute in merito la primavera scorsa dal Sottosegretario Crucianelli.