Napolitano a Gorizia ricorda le foibe

''Rendo con senso di grande partecipazione il mio omaggio alla citta' di Gorizia nel ricordo delle sue sofferenze e del suo sacrificio in diverse stagioni della nostra storia'': lo ha scritto il 27 marzo il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sul Libro d'onore del Comune. Nel corso del secolo scorso, Gorizia, il suo territorio e i suoi abitanti sono stati protagonisti di varie tragedie storiche, da quelle della Prima Guerra Mondiale a quelle dell'ultimo conflitto, al quale seguirono, a partire dal maggio 1945, il dramma delle deportazioni e quello delle foibe. Durante la visita in municipio, Napolitano ha anche sostato brevemente sia davanti alla targa in pietra che ricorda proprio i dipendenti comunali deportati e scomparsi nelle foibe, sia davanti alla targa che ricorda l'attribuzione della Medaglia d'oro al Valor militare alla citta' di Gorizia.

 

fonte Ansa