Morto a 70 l’allenatore Nardon (Il Piccolo 05 nov)

Lutto nel mondo del calcio goriziano per la scomparsa di Duilio Nardon. Era nato ad Abbazia nel 1938, raggiungendo poi la nostra città nei tormentati giorni dell’esodo. È stato allenatore calcistico di tante squadre cittadine interessandosi particolarmente al settore giovanile. Negli anni ’70 aveva collaborato nella squadra dell’Audax del Pastor Angelicus operando in stretto contatto con tutti i dirigenti di allora. Successivamente la sua attenzione si era spostata a Sant’Anna fondando la prima compagine giovanile del borgo. Dopo una parentesi spesa nei vivai delle squadre del Palmanova e dell’Udinese, era ritornato in città impegnandosi a tempo pieno nella Pro Gorizia.

È qui che egli ha saputo mettere a frutto sino all’ultimo la sua lunga esperienza del settore che l’ha visto protagonista della rifondazione della squadra giovanile. Una passione calcistica la sua vissuta sempre con grande disponibilità sapendo ben individuare le potenzialità dei rispettivi atleti in erba. Professionalmente era impegnato nel comparto ortofrutticolo del mercato coperto cittadino, coltivando parallelamente la passione per la speleologia, la musica e la pittura.

Lascia i figli Emanuela e Massimiliano, i nipoti Simone, promettente giocatore esordiente della Pro Gorizia con il ruolo di attaccante, e Nicole, la sorella Silvana e il fratello Dario, da molti anni residente in Norvegia.

I funerali si svolgeranno questa mattina, alle 10, partendo dalla cappella dell’ospedale per la parrocchiale di Sant’Anna.