Mila Schon, un minuto di silenzio al Comune di Milano (Il Piccolo 06 set)

MILANO «Perdiamo uno dei pilastri del made in Italy». Così Mario Boselli, presidente della Camera Italiana della Moda, ha commentato la scomparsa di Mila Schön. «L'ho vista anche recentemente – ha detto a margine del workshop Ambrosetti – perchè sono andato alla sua ultima sfilata. L'avevo trovava – ha proseguito – ancora attenta e rigorosa». Boselli parla di «una donna che fino in fondo ha svolto il suo ruolo e soprattutto ha fatto molto bene alla moda italiana nel mondo».

E il consiglio comunale di Milano dedicherà oggi un minuto di silenzio a Mila Schön. Lo ha detto il presidente Manfredi Palmeri, che ha espresso il proprio cordoglio ai familiari della stilista. «Mila Schön è stata ambasciatrice dello stile e dell'eleganza di Milano nel mondo, contribuendo – ha sottolineato Palmeri- all'affermazione della moda e della creatività italiane. Proprio quest'anno ricorre il cinquantesimo anniversario dell'inizio del suo impegno, riconosciutole non solo dagli addetti ai lavori, ma anche dal grande pubblico e dal Comune di Milano, che le ha conferito la Medaglia d'Oro il 7 dicembre del 1987.