mareinitaly.it – 110407 – La riserva dei delfini di Lussino

Anche in Adriatico esiste dall’agosto 2006 un area protetta istituita per proteggere in modo particolare una popolazione di tursiopi. Si tratta della Riserva dei Delfini di Lussino che comprende un’area di 526 chilometri quadrati e si trova in Croazia tra la costa dalmata e le isole di Losinj (Lussino) e Cres (Cherso).
La riserva rappresenta la prima Area marina protetta dedicata in modo specifico ai delfini oltre ad essere la più grande zona protetta dell’Adriatico considerata Riserva Zoologica Speciale e sottoposta quindi a un rigoroso regime di protezione.
Per i primi tre anni l’area protetta sarà interdetta da qualsiasi forma di sviluppo di nuove attività umane, poi si avrà una designazione permanente attraverso un Decreto del Governo Croato.
I tursiopi, Tursiops Truncatus, detti anche delfini costieri, sono una specie ben conosciuta nei nostri mari e molto minacciata dall’inquinamento e dal traffico.
Anche nelle acque di Lussino negli anni scorsi si è verificato un vistoso calo della popolazione di tursiopi tanto ed è per questo che si è pensato di realizzare la riserva che protegge i cetacei ad altri animali marini come le Caretta caretta. Nell’area sono presenti anche interessanti specie di flora, come praterie di posidonia e aggregazioni di corallo, siti di nidificazione di cormorani e più di cento specie di pesci.
L’area presenta anche una notevole importanza dal punto di vista archeologico. Ricordiamo infatti che proprio in queste acque venne ritrovato il famoso bronzo greco Apoxyomenos, l’ Atleta della Croazia, recentemente esposto a Firenze con notevole afflusso di pubblico.

A cura di Claudio Gallucci