Le iniziative dell’ANVGD Gorizia in occasione del Giorno del Ricordo 2016

 

Mercoledì 10 febbraio – ore 17:00 presso la Sala Storica dell’Unione Ginnastica Goriziana di via Rismondo 2 a Gorizia insieme alla sezione di Gorizia della Lega Nazionale e al Comune di Gorizia in collaborazione con la Prefettura di Gorizia il Comitato di Gorizia dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia organizza una manifestazione che sarà preceduta alle 16:30 da un omaggio floreale ai Martiri delle Foibe ai piedi della statua bronzea di Cesare Ottaviano Augusto, in Largo Martiri delle Foibe. La cerimonia sarà aperta da un concerto del noto coro di voci maschili Monte Sabotino (Club Alpino Italiano) seguito dai saluti del Sindaco di Gorizia Ettore Romoli, del Presidente della Provincia Enrico Gherghetta e dagli interventi del Presidente dell’ANVGD Gorizia prof.ssa Maria Grazia Ziberna e dal Presidente della Lega Nazionale di Gorizia Luca Urizio. Seguiranno una testimonianza dell’esule Francesco Tromba e brani interpretati dalla nota attrice goriziana Maia Monzani.

In collaborazione con l’ANVGD nel corso del Giorno del Ricordo si svolgeranno ulteriori cerimonie in provincia: alle 9:30 in prossimità di piazza Libertà a Cormons un alzabandiera con deposito di omaggio floreale, alle 10:30 presso il monumento dell’Ara Pacis di Medea e alle 12:00 in Piazzetta Vittime delle Foibe a Grado.

Lunedì 15 febbraio – ore 17:30 presso la sede dell’ANVGD al piano terra di Passaggio Alvarez 8 a Gorizia il prof. Fulvio Salimbeni presenta “Gli italiani di Dalmazia e le relazioni italo-jugoslave nel Novecento” di Luciano Monzali (Marsilio, Venezia 2015): si tratta di un corposo volume, frutto di approfondite ricerche archivistiche e di una vasta e inedita documentazione, che ricostruisce i momenti fondamentali delle vicende delle popolazioni italiane di Dalmazia nel corso del Novecento.

Lunedì 22 febbraio – ore 17:30 presso la sede dell’ANVGD al piano terra di Passaggio Alvarez 8 il dott. Lorenzo Salimbeni, direttore in pectore di Difesa Adriatica, presenta “Anatomia di un eccidio. La tragedia delle foibe nei documenti alleati” (Edizioni ANVGD, Roma 2013) di Luisa Morettin. Tale libro ha tre obiettivi: restituire dignità e riconoscimento storico alle vittime dei massacri; offrire ai lettori i contorni e i contenuti di una realtà estremamente brutale, fatta di violenze, intimidazioni, arresti indiscriminati, torture, stupri ed eccidi usati per incutere timore tra la popolazione civile al fine di scoraggiare qualsiasi forma di resistenza alla creazione di un regime comunista; ribadire il concetto che il male subito non giustifica il male inflitto.

Lunedì 22 febbraio – ore 17:30 presso la sede dell’ANVGD al piano terra di Passaggio Alvarez 8 il dott. Pietro Turco ed il dott. Francesco Quacquarelli, introdotti dal vicepresidente nazionale ANVGD Rodolfo Ziberna, presenteranno il libro di Antonio Venturin “Manca Lorenzo Buffon. Istria, Arsia e altre tragedie dimenticate”. Si tratta di un romanzo la cui trama s’innesta su uno scenario di fatti molto ben documentati in merito alla più grande tragedia mineraria nazionale: il 28 febbraio 1940 morirono 185 minatori, ma pochi giornali italiani diedero la notizia e tutti con articoli succinti; a guerra finita la Jugoslavia, sterminati o cacciati gli italiani sostituì la popolazione cancellando e negando ogni traccia del passato italiano.

Lunedì 7 marzo – ore 17:30 presso la sede dell’ANVGD al piano terra di Passaggio Alvarez 8 la scrittrice Liliana Martissa Mengoli presenta il suo ultimo libro “La bella borghesia”, edito da Edihouse: si tratta di un romanzo d’amore, di lotte, di sentimenti profondi, di romanticismo e di emozioni, di sentimento e sensualità; l’attrice goriziana Maia Monzani leggerà alcuni brani. I protagonisti del racconto si muovono tra Trieste, Montona, Capodistria e Pola, in anni che sono distanti fra loro, ma sembrano vicini, dall’Austria “felix” all’Italia ritrovata e perduta, fino a quando nuovi confini vengono delineati per mano delle milizie di Tito e inizia l’esodo.

Lunedì 14 marzo – ore 17:30 presso la Sala delle scuderie di Palazzo Coronini Cromberg in Viale XX Settembre 14 a Gorizia, in collaborazione con l’Associazione “Sisto V” di Ascoli Piceno e con l’Associazione dei Siciliani di Gorizia il giornalista Alex Pessotto presenta l’ultimo libro del prof. Pio Baissero “Galia, nobili e plebei sulle navi della Lega Santa” (Palumbi, Teramo 2015). In questo romanzo storico, vincitore del Premio nazionale “Sisto V”, vengono illustrati i preparativi in terra d’Istria della grande impresa navale culminata nella battaglia combattuta tra cristiani e ottomani a Lepanto nel 1571.

Lunedì 21 marzo – ore 17:30 presso la sede dell’ANVGD al piano terra di Passaggio Alvarez 8 gli storici Guido Rumici e Olinto Mileta Mattiuz presentano il loro ultimo libro “Chiudere il cerchio. Memorie giuliano-dalmate. Quarto volume: il lungo dopoguerra” (ANVGD Gorizia e Mailing List Histria, 2015). Il quarto volume della tetralogia raccoglie quasi un centinaio di testimonianze e descrive l’inserimento degli esuli nelle nuove realtà di insediamento, sia in Italia che oltre oceano, la sorte di chi rimase oltre confine ed i tempi difficili vissuti da ambo i lati della frontiera nel lungo dopoguerra; chiude il libro il tema del ritorno a casa e delle emozioni vissute da quelle persone che scelsero di tornare, nel tempo, a rivedere i propri paesi ed i propri beni abbandonati oltre confine. Alcuni brani saranno interpretati dall’attore rovignese Tullio Svettini.

Sabato 2 aprile si svolgerà la visita guidata al Magazzino 18 (16:30-17:15) nel Porto Vecchio di Trieste ed al Civico Museo della Civiltà Istriana Fiumana e Dalmata di Trieste (17:30-18:30), con partenza in pullman alle 15:30 dal posteggio della Fiera di via della Barca a Gorizia: per esigenze delle autorità portuali bisogna comunicare nome e cognome di ciascun visitatore, unitamente a luogo di residenza e numero del documento d’identità entro il 26 marzo. Costo: 20,00 € Adesioni: 3393146204 o didimagnani@alice.it

Lunedì 4 aprile – ore 17:30 presso la sede dell’ANVGD al piano terra di Passaggio Alvarez 8 Viviana Facchinetti presenta il suo ultimo libro “Protagonisti senza protagonismo. La storia nella memoria di giuliani, istriani, fiumani e dalmati nel mondo”, una preziosa opera di 460 pagine, con oltre 300 fotografie e 400 biografie, preziose testimonianze di un vissuto comune e di microstorie familiari raccolte dall’autrice in Australia, Canada e Sudafrica. Protagonista del volume è un popolo in fuga dalle violenze di Tito, disperso non solo in tutte le regioni d’Italia ma in tante nazioni del mondo: esuli giuliani, fiumani e dalmati protagonisti loro malgrado, sconosciuti, dimenticati e denigrati.

Sabato 9 aprile alle ore 20:30 presso il Kulturni Dom di Gorizia, nell’ambito della 21° Rassegna Teatrale “Un castello di… Musical & risate!” organizzata dal Terzo Teatro di Gorizia dal 5 marzo al 30 aprile 2016, in collaborazione con l’ANVGD verrà proposto un divertente spettacolo musicale dell’Associazione “Grado Teatro” (nata nel 1987 con l’intento di allestire spettacoli teatrali nel dialetto gradese, istro-veneto ed in lingua italiana) dal titolo “L’ultimo lion” di Giovanni Marchesan, regia di Bruno Cappelletti e Tullio Svettini. Protagonista è Matteo Gradenigo, detto Tio Kalamata, oste gradese del 1810 che dopo vent’anni in servizio sulle galee della Serenissima non vuole rassegnarsi alla fine della Repubblica di San Marco.

Lunedì 11 aprile – ore 17:30 presso la sede dell’ANVGD al piano terra di Passaggio Alvarez 8 il prof. avv. Davide Rossi e l’arch. Emanuele Bugli presentano “il territorio adriatico. Orizzonte storico, geografia del paesaggio, aspetti economici, giuridici e artistici” (Leone Editore, Milano 2015, 3 voll.). Si tratta di una ricerca intrapresa dall’Associazione Coordinamento Adriatico al fine di verificare i fattori di aggregazione presenti fra le due sponde percorrendo diversi itinerari: approfondendo gli aspetti culturali-storici, geografico-storici e artistici e considerando le implicazioni giuridiche, istituzionali ed economiche che interessano questo territorio.

Lunedì 18 aprile – ore 17:30 presso la sede dell’ANVGD al piano terra di Passaggio Alvarez 8 la prof.ssa Romana de Carli Szabados presenta il suo ultimo libro “Il 1915 e il 1918. Trincea Tempio Sacro. Scrigno dei militi ignoti”, il quale chiude una trilogia di forte valenza culturale e patriottica sulla Grande Guerra iniziata con “1914 Preludio di un suicidio mondiale” e proseguita con “1916-17 Guerra il tuo nome è morte. Anatomia di un massacro inutile”. L’autrice ha visitato la storia del conflitto con attenzione ai fatti salienti che ebbero luogo tra il luglio 1914 ed il novembre 1918, ma nello stesso tempo alle loro matrici essenziali ed alla maturazione delle coscienze.

Domenica 15 maggio avrà luogo la visita guidata a Fiume, Abbazia ed altre località con partenza alle 8:00 dal posteggio della Fiera di via della Barca a Gorizia: oltre alle visite fra l’altro al Museo, al Palazzo del Governo, al Duomo e a San Vito, vi saranno pure incontri con le Comunità degli Italiani e momenti conviviali. Il tutto a 50,00 € a persona: informazioni e prenotazioni al 3393146204 e didimagnani@alice.it

A grande richiesta, dopo il successo degli scorsi anni, viene riproposto anche per l’estate 2016 il soggiorni di una settimana (sabato 18 giugno – sabato 25 giugno) presso l’Hotel Brioni vicino a Pola, ricca di bellissime spiagge, ma dotata anche di testimonianze romane, veneziane e italiane. A mezza pensione, con ricchissima cena e prima colazione a buffet e con bevande incluse a soli 310,00 € a persona camera doppia e 360,00 in camera singola; viaggio di andata e ritorno con pulmino (65,00 € a persona) o con mezzi propri. Informazioni e prenotazioni al 3393146204 e didimagnani@alice.it