Il Piccolo – 26.04.06 – 1° compleanno per la Comunità italiana di Zagabria

ZAGABRIA La Comunità degli italiani nella capitale croata, con 275
associati, ha soffiato sulla prima candelina della torta e dalla sua
costituzione a oggi ha compiuto importanti passi avanti.
Innanzitutto dopo l'iniziale sistemazione provvisoria ora grazie
all'appoggio dell'Unione italiana dispone di una vera sede, per la
precisione in via Varsavia in centro città, in un punto equidistante
dall'ambasciata italiana e dall'Istituto italiano di cultura. E sono
state avviate delle attività che stanno avendo buon seguito, come i
corsi di italiano, di informatica e di salsa.
«E' una Comunità un po' atipica – spiega il presidente Giovanni
Mucciacciaro – in quanto non si può parlare di una presenza autoctona
ma di italiani provenienti dall'Istria, dal Quarnero, dalla Dalmazia,
dalla Slavonia occidentale e dall'Italia, stabilitisi da queste parti
per motivi familiari, di lavoro e di altro genere.
A proposito dei rapporti con il mondo culturale di Zagabria,
Mucciacciaro precisa che «migliorano di giorno in giorno dopo qualche
incomprensione iniziale. Tra l'altro contiamo di avere una buona
risposta di pubblico e di addetti ai lavori a due iniziative che
prossimamente realizzeremo in collaborazione con l'Istituto italiano
di cultura sotto il patrocinio dell'ambasciata italiana».
«Sto parlando del concerto dedicato alla Festa della Repubblica che il
5 giugno prossimo si terrà al Museo Mimara e che vedrà protagonista
l'orchestra Roma classica. Poi, a metà' giugno, nell'ambito del
Festival dell'Europa centrorientale ospiteremo la proiezione di un
film del circuito di Alpe Adria Cinema».
Stentano invece a decollare i rapporti con le autorità cittadine che
Mucciacciaro definisce in una fase di stallo. «Da parte mia – dice –
inviterò i massimi rappresentanti della città all'inaugurazione
ufficiale della sede comunitaria fissata a a giugno e spero che dal
quel momento in poi le cose andranno per il verso giusto».
A proposito dei rapporti con l'Ui–Upt, Mucciacciaro dice che «il
canale di comunicazione è alquanto complesso e articolato».
«Da parte mia preferirei risposte certe e in tempi brevi, potendo
anche contattare direttamente con le istituzioni a noi vicine.
«Ricordiamo infine che la Comunità degli italiani di Zagabria ha anche
un suo sito internet; l'indirizzo è: www.italianiazagabria.com».
La Comunità degli italiani di Zagabria ha anche un grande ruolo di
immagine: la sua presenza è la prova della vitalità delle istituzioni
italiane. E uno stimolo per migliorare sempre di più i rapporti fra la
Comunità e la popolazione e i governanti della Croazia.

p.r.