Il Piccolo – 260307 – Istria: preiscrizioni in aumento alle prime delle elementari italiane

POLA Dopo le giustificate ansie e preoccupazioni di un anno fa in seguito al seppur lieve calo delle preiscrizioni alle prime classi delle scuole elementari italiane dell' Istria, ora ritorna l' ottimismo considerato il cambiamento di tendenza, in meglio s 'intende. I dati di cui disponiamo non sono né ufficiali né definitivi e pertanto saranno passibili di qualche modifica all'atto delle iscrizioni vere e proprie. Emerge pero' indiscutibilmente che a conti fatti in settembre avremo più neoscolaretti rispetto all'anno scolastico in corso. L'incremento più consistente di quasi il 100% si registra all'elementare «Giuseppina Martinuzzi» di Pola dove dai 26 alunni di un anno fa si passa a 49. Il preside Mario Lonzar non nasconde la sua soddisfazione per il fatto che dopo un anno di pausa verrà riaperta la seconda sezione di classe. Alla prima classe della sezione scolastica periferica di Gallesano si passa da 3 a 4 alunni mentre alla sezione periferica di Sissano si scende da due a un alunno. Notevole anche l'aumento all'elementare «Galileo Galilei» di Umago. Il preside Arden Sirotich parla di oltre una ventina di neoscolaretti, più altri cinque alla sezione periferica di Bassania. Dunque a conti fatti, l'aumento è di circa il 50%. Saltando un po' qua un po' là sulla cartina istriana arriviamo a Parenzo. Qui, all'elementare «Bernardo Parentin» gli alunni preiscritti sono 21 contro i 16 di un anno fa. E veniamo a Rovigno. Il preside dell'elementare «Bernardo Benussi» Elio Privileggio ci ha detto di attendersi l'iscrizione di 12 – 15 alunni alla prima classe, con un lieve aumento nei confronti di un anno fa. Soddisfacente la tendenza anche alla sezione periferica di Valle dove una ventina di anni fa l'italianita' era ridotta al lumicino. Ora per fortuna le cose stanno migliorando. E poi abbiamo due casi di preiscrizioni sulla scia di un anno, quindi praticamente senza cambiamenti. Il primo riguarda l' elementare italiana di Buie di cui fanno parte anche le sezioni periferiche di Momiano e Verteneglio.
Ebbene i neoscolaretti , come ci ha dichiarato la preside Giuseppina Rajko, saranno 16. Discorso analogo per la sezione italiana dell'elementare di Dignano, con 6 preiscrizioni. La situazione generale in Istria risulterà più chiara tra una decina di giorni dopo che i dati verranno elaborati e analizzati a livello di Unione Italiana.

p.r.