Il Piccolo – 060108 – Lacota replica a Giovanardi

«Nessun monito da chi non ha mosso un dito per il ripristino dei nostri veri
diritti». È la replica del presidente dell'Unione degli Istriani,
Massimiliano Lacota, all'appello lanciato venerdì a Trieste da Carlo
Giovanardi. L'ex ministro aveva infatti invitato il mondo degli esuli ad
esprimere proposte più che proteste, e a riconoscere «il grande lavoro
svolto politicamente» negli ultimi anni dal centrodestra, culminato, a suo
dire, in risultati come la Giornata del Ricordo e il finanziamento alle
associazioni degli esuli.
«Non sono in grado di condividere inviti da parte di chi, nella propria
funzione istituzionale di corretta e doverosa difesi dei diritti degli
esuli, vergognosamente vilipesi da 60 anni, non abbia dimostrato chiaramente
con i fatti e i risultati di aver voluto assolvere ai propri doveri nei
confronti della nostra gente – afferma Lacota -. Nulla di quello che gli
esuli hanno chiesto in questi ultimi anni ai Governi nazionali è stato preso
in seria considerazione. Del resto, la comparsata di Giovanardi non è che
l'inizio dei tanti show che vedremo a Trieste in vista delle elezioni
regionali. Sia chiaro però – conclude il presidente dell'Unione degli
Istriani – che sono finiti i tempi in cui era facile incantare gli esuli con
buoni propositi e tante chiacchiere».