Il libro “Il quadro di Norma” vince il Premio Speciale miglior Opera di memoria storica

 

Dopo aver conseguito i premi Costadamalfilibri 2020 (sezione narrativa/saggistica) e la IX^ edizione delPremio Letterario Nazionale “Città di Ladispoli”, la scrittrice romana si è aggiudicata anche il Premio Speciale miglior Opera di memoria storica durante la decima edizione del Premio Letterario Nazionale “Un libro amico per l’inverno”.

Un altro riconoscimento importante che conferisce ancor più lustro alla sua opera “Il quadro di Norma”, romanzo storico – edito da Edicusano – incentrato sulla vita di Norma Cossetto, infoibata nell’ottobre 1943 a Villa Surani in Istria.

Così l’autrice: «La tragedia delle Foibe è una delle tante pagine della nostra storia di cui non dobbiamo perdere la memoria. Bisogna andare al di là di sciocchi pregiudizi o di superficiali idee negazioniste o che tendono a ridurre la portata dell’evento in quelle terre martoriate dalla seconda guerra mondiale e dal dopoguerra dopo l’avvento dello stato jugoslavo. Solo in questo modo è possibile continuare il dialogo iniziato già da diversi anni fra l’Italia e gli Stati sorti dopo la caduta della Jugoslavia per costruire un futuro veramente di pace. La tragedia delle Foibe prima e dell’Esodo fa parte della Storia e come tutti i momenti bui del nostro passato vanno analizzati, studiati e divulgati poiché simili fatti non accadano più.

da PaeseRoma.it del 22/04/21

0 Condivisioni
Torna su