I francescani di Padova abbandonano i giuliano-dalmati di Roma

Il Capitolo della Provincia patavina dell'Ordine francescano dei Minori Conventuali, che da cinquant'anni ha in cura le anime della parrocchia di San Marco a Roma, ha deciso di ritirarsi dalla comunità che fa capo al Quartiere giuliano-dalmata della capitale.

La sofferta decisione è stata motivata dalla crisi vocazionale che impone la cessione dei conventi non considersti "strategici", ovvero quelli fuori dal proprio territorio di competenza.

I frati francescani della Provincia religiosa di Padova furono assegnati a San Marco proprio per dare agli Esuli punti di riferimento che avessero, nella cultura, nella tradizione e nella lingua, una comunanza di sentimenti con i profughi che giungevano a Roma e dare così loro un conforto il più adeguato possibile.

Il ritiro formale dalla comunità avrà decorrenza dall'estate 2009.