Grande entusiasmo da parte dei soci onorari dell’Anvgd di Padova

Sabato 14 maggio nella signorile cornice del Circolo unificato dell’Esercito, in Prato della Valle a Padova, ha avuto luogo l’assemblea dei soci del Comitato provinciale di Padova dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. Prima della relazione del Presidente uscente, Andrea Todeschini Premuda, si è proceduto alla consegna di tessere onorarie dell’Anvgd ad alcuni membri della società civile non appartenenti al nostro mondo di esuli, che si sono dimostrati particolarmente vicini alla nostra storia.

In passato la tessera onoraria era stata attribuita a :

1. don Alberto Celeghin, allora Rettore del Tempio Nazionale dell’Internato Ignoto

2. Samuel Scavazzin, segretario generale CISL di Padova e Rovigo

A questi ora si aggiungono:

3. Leonardo Barattin, dell’Associazione “Viaggiare slow – Viaggiare i Balcani”

4. Andrea Bergamo, già dirigente Ufficio scolastico Regione Veneto,

5. Matteo Dal Negro, insegnante di musica scuola media indirizzo musicale di Onè di Fonte (TV)

6. Renato Malaman, giornalista e promotore culturale

7. Valentino Quintana, storico, autore di libri sulla nostra storia

8. Ezio Toffano, dirigente Liceo Primo Levi di Montebelluna (TV)

9. Giovanni Vascon, responsabile scuola CISL Padova e Rovigo.

Alla consegna delle tessere Italia Giacca, coordinatrice regionale dell’Anvgd, ha voluto sottolineare e comunicare “l’entusiasmo e l’orgoglio con cui sono state ricevute, da tutti, e le parole espresse dai singoli sono la testimonianza della volontà di questi amici di voler continuare nella collaborazione con noi”.

Ben lo dimostra il messaggio inviato da Malaman, impossibilitato a presenziare causa un precedete impegno, ma desideroso di dimostrare il suo entusiasmo attraverso un messaggio inviato all’assemblea:

Carissimi,

sono con voi con il cuore e mi auguro che l’occasione di incontrarvi tutti dal vivo sia soltanto rinviata.

L’amica Italia mi ha reso partecipe del vostro bel gesto, ovvero farmi entrare nella vostra grande famiglia, seppur io istriano ed esule non sia. Ma mi sento uno di voi da quando ero giovanissimo. Quindi da molto prima che il dramma di cui siete stati protagonisti nel dopoguerra fosse portato alla luce e fosse onorato con il “Giorno del ricordo”. Non so perché sia nato e sia cresciuto nel tempo un legame così profondo con le vostre terre. Ma vi posso dire per certo che questo legame l’ho coltivato sempre in mille modi. Italia lo sa bene… La vostra storia è parte di me.

La tessera onoraria della vostra associazione mi riempie d’orgoglio perché va a sancire, anche a livello simbolico, un’adesione ideale alla vostra causa. Ovvero quella di un impegno costante affinché la vostra storia, il vostro dramma collettivo di popolo, venga conosciuta e anche riconosciuta come un patrimonio di valori.

Ho sempre ammirato la dignità e la compostezza con cui avete vissuto quel tragico distacco (vostro personale, dei vostri padri o dei vostri nonni) senza mai un lamento. Soffrendo in silenzio, rimboccandovi le maniche per costruire il futuro, ma anche impegnandovi per restituire alla memoria nazionale questa pagina di storia troppo a lungo così colpevolmente dimenticata.

Una sezione intera della mia libreria è dedicata all’Istria, alla Venezia Giulia e alla Dalmazia. Il Centro di Ricerche Storiche di Rovigno è uno dei miei luoghi di ritiro preferiti. Ma soprattutto il mio cuore è pieno di voi e di quello che rappresentate per l’Italia intera.

Continuerò assiduamente a frequentare le vostre terre di origine (vostre o delle vostre famiglie) cercando di continuare a battermi per far conoscere la verità storica con onestà intellettuale e cuore. Guardando anche al futuro. Perché, parafrasando quella bella canzone di Sergio Endrigo (1947), la memoria è un albero che cresce, che ha fame di luce. Un albero che va curato partendo dalle sue radici. Che siete voi!

Grazie di cuore!

Renato Malaman

In attesa del completamento del rinnovo delle cariche sociali da parte del nuovo Esecutivo provinciale, segnaliamo le moltissime attività svolte quest’anno dal Comitato Anvgd di Padova a partire dal Giorno del Ricordo 2022.

  • 3 febbraio, Istituti superiori Einaudi – Gramsci di Padova, Conferenza (lezione di storia) della Prof.ssa Adriana Ivanov Danieli, circa 1300 alunni
  • 4 febbraio, Istituto Barbarigo di Padova, Conferenza – Lezione di storia Ivanov, circa 800 studenti
  • 5 febbraio,  San Pietro in Gu, Conferenza – Lezione di storia Ivanov,  3 III Medie Inf.
  • 9 febbraio Conferenza presso l’istituto Don Bosco di Padova con gli alunni delle classi 4^e 5^ liceo con Italia Giacca e Giovanni Battista Zannoni
  • 9 febbraio, Cittadella, intervento Ivanov alla Tavola Rotonda del Comitato 10 Febbraio con Fausto  Biloslavo
  • 9 febbraio, intervento del Presidente del comitato provinciale di Padova dell’Anvgd Andrea Todeschini Premuda alla trasmissione Geo di Rai3
  • 10 febbraio “Giorno del Ricordo” a Padova – intervento del Presidente Andrea Todeschini Premuda e di Italia Giacca
  • 10 febbraio “Giorno del Ricordo” a Camposampiero con il consigliere Giulio Odoni
  • 10 febbraio “Giorno del Ricordo” al congresso provinciale CISL Padova Rovigo con l’intervento di Zannoni
  • 11 febbraio,   Padova, Liceo Ginnasio Tito Livio, Conferenza – Lezione di storia Ivanov a 10 classi
  • 12 febbraio, intervento del Presidente Todeschini Premuda a TV7
  • 13 febbraio, intervento in presenza Ivanov a  Fossò in occasione della cerimonia ufficiale organizzata dai Comuni del Brenta
  • 14 febbraio Giacca e Zannoni presso la sala consiliare di Limena (PD), in zoom classi V scuola primaria e classi terza scuola secondaria
  • 14 febbraio, evento a cura del Comune di Padova con 4 istituti superiori, Conferenza – Lezione di storia Ivanov, 8 classi
  • 17 febbraio – sala consiliare del comune di Pontelongo con Giacca e Zannoni
  • 18 febbraio Giacca con Zannoni al Liceo Curiel-Padova, classe V A, in zoom
  • 19 febbraio Giacca, Zannonie altri consiglieri in sala Paladin, comune di Padova, “Esuli istriani. fiumani, dalmati da 75 anni…”, evento in presenza
  • 22 febbraio, Campagna Lupia (VE),  Conferenza – Lezione di storia Ivanov a 3 III Medie Inf.
  • 18 marzo intervento di Italia Giacca presso ITIS Galilei a Castelfranco

La professoressa Ivanov ha, inoltre, tenuto lezioni da remoto per gli studenti delle scuole di Rieti (evento organizzato dalla Consulta degli Studenti) e di Pesaro (iniziativa promossa dall’amministrazione comunale), per la scuola media di Marcellina (Roma) in un’iniziativa del Comitato 10 Febbraio e per il Liceo Marconi di Pescara; è stata intervista dall’emittente televisiva tarantina Cosmopolismedia ed è intervenuta come relatrice in presenza alla conferenza organizzata il 18 febbraio a Brembate dal Comitato provinciale di Bergamo dell’Anvgd.

0 Condivisioni
Torna su