Gli istriani al museo dell’esodo a Gurk (Il Piccolo 17 ago)

Una rappresentanza dell'Unione degli Istriani ha partecipato, a Gurk, piccolo Comune della Carinzia, alle manifestazioni organizzate per celebrare i dieci anni di fondazione della locale Kulturstätte der Heimat. Si tratta del Museo etnografico sugli esuli tedeschi e giuliano dalmati, nel quale è stata realizzata dall'Unione degli Istriani una vasta sezione in lingua tedesca, relativa all'Esodo dall'Istria ed al dramma delle Foibe. Nell'occasione, si è festeggiato il primo anno di realizzazione del monumento in ferro battuto dedicato all'Esodo dall'Istria, costruito artigianalmente dal fabbro di origine istriana, Dario Giovannini, e raffigurante lo stemma dell'Istria. Il monumento è collocato nel parco che accoglie monumenti simili, testimonianze legate alle vicende di altri profughi, per la maggior parte di origine tedesca, espulsi da diverse zone dell'Est europeo. L'Unione degli Istriani ha partecipato con i propri labari.

Il presidente dell'Unione, Massimiliano Lacota, e i rappresentanti delle Associazioni degli esuli tedeschi hanno deposto una corona al cippo che ricorda tutti gli esuli europei. Le celebrazioni si sono concluse con una processione con i labari di tutte le associazioni, che ha preso il via dal Duomo di Santa Emma. Nel corso di un incontro con il sindaco di Gurk, Siegfried Kampl, si è discusso della realizzazione di un obelisco, alto oltre 15 metri, da collocarsi sulla sommità di un colle in prossimità di Klagenfurt, da erigersi a cura del Governo austriaco della Carinzia in memoria di tutti gli esuli. Dopo il rientro da Gurk, l'Unione degli Istriani si appresta all'inaugurazione del Monumento dedicato a Geppino Micheletti, realizzato dalla stessa Unione e donato al Comune di Trieste. La cerimonia è in programma domani, alle 17.30, in Piazzale Rosmini, nella ricorrenza del 62° anniversario dell'eccidio di Vergarolla (1946-2008). La stele di pietra bianca d'Aurisina, alta più di due metri, ideata dall' architetto Ennio Cervi, è il più grande monumento dedicato al medico triestino. (u.s.)