ANVGD_cover-post-no-img

Esuli e Comunità ricevuti a Fiume (Il Piccolo 13 giu)

FIUME Si sono incontrati ieri, nel Palazzo municipale di Fiume, il sindaco Vojko Obersnel, le autorità cittadine, i rappresentanti delle associazioni degli esuli e gli esponenti della Comunità degli Italiani. All’appuntamento, che si rinnova ogni anno, in occasione della festa di San Vito, patrono della città, ha partecipato anche il console generale d’Italia a Fiume Fulvio Rustico. A Fiume, come ha sottolineato Obersnel, vige un clima di tolleranza, comprensione e apertura confermato anche dai rappresentanti degli esuli e da Rustico. Il console, in particolare, ha evidenziato lo spirito europeo di una città che lascerà a breve, in quanto il suo mandato è ormai in scadenza. Tutti concordi, poi, sul fatto che la storia va fatta conoscere alle giovani generazioni anche e soprattutto attraverso l’attività portata avanti dalla Società di studi fiumani con sede a Roma: «Un attività di carattere culturale priva di qualsiasi connotazione politica» ha puntualizzato Guido Brazzoduro, sindaco del Libero comune di Fiume in esilio. Gli esuli fiumani hanno inoltre espresso particolare soddisfazione per il fatto che anche nella nuova legislatura del Consiglio cittadino ci sarà un rappresentante della Comunità nazionale italiana. (v.b.)

0 Condivisioni

Scopri i nostri Podcast

Scopri le storie dei grandi campioni Giuliano Dalmati e le relazioni politico-culturali tra l’Italia e gli Stati rivieraschi dell’Adriatico attraverso i nostri podcast.