DATI ANAGRAFICI: SI STAVA MEGLIO QUANDO SI STAVA PEGGIO

Vi invio copia di alcuni documenti in mio possesso da cui, insieme alla incongruenza circa i miei stati anagrafici, risulta evidente la involuzione della mia situazione anagrafica dal 2 dicembre 2002. Prima di questa data infatti come mio luogo di nascita risultava regolarmente Pola (prov. Pola) e le ultime cinque cifre del codice fiscale erano G778J. In seguito e attualmente il luogo di nascita è diventato Croazia (prov. EE) e le ultime cifre del codice fiscale Z149K.   S. C., Pescara

Come vediamo si manifestano anche i casi di chi risultava censito regolarmente nelle anagrafi ed è stato solo in tempi recenti “trasferito” in Croazia o in altri paesi della ex Jugoslavia. Ciò è dovuto al fatto che le nuove e fallaci procedure delle diverse amministrazioni non riconoscono quelle vecchie regolari. Così una certezza, come il fatto di essere nati a Pola, si trasforma in un calvario. Il consiglio che forniamo a tutti è di presentare ricorso citando la Legge 54/1989, che possiamo anche inviarvi. Nel caso questo non bastasse, può intervenire l’Associazione ma dovete fornirci copia dei documenti sbagliati e l’indirizzo dell’ufficio o dell’amministrazione che li ha emessi. La nostra lettrice, da una condizione ideale del 2002, nel giro di breve tempo si è vista modificare in maniera errata il certificato di attribuzione del codice fiscale, il tesserino sanitario, il tesserino fiscale, la tessera elettorale, la carta d’identità. Comunque, per quello che ci risulta, minacciare l’impiegato di turno di una denuncia per omissione d’atti d’ufficio e per falso in atto pubblico ha sempre funzionato…