Croazia e rifugiati: il “sapore di casa” che unisce (Osservatorio Balcani e Caucaso 31mar16)

 

Se è vero che il cibo unisce, in Croazia grazie al progetto “Taste of Home – Okus Doma” sono andati ben oltre, creando, grazie alla cucina, delle relazioni tra cittadini locali e rifugiati ma dando anche avvio ad un percorso di indipendenza economica dei rifugiati.

 

LEGGI L’ARTICOLO

http://www.balcanicaucaso.org/aree/Croazia/Croazia-e-rifugiati-il-sapore-di-casa-che-unisce