Beatificato a Trieste Don Bonifacio (Ansa 04 ott)

(ANSA) – TRIESTE, 4 OTT – Centinaia di fedeli triestini e provenienti dalla penisola istriana hanno partecipato oggi, nella cattedrale di San Giusto a Trieste, alla cerimonia di beatificazione di don Francesco Bonifacio, sacerdote trucidato nel 1946 "in odium fidei". La proclamazione della Lettera papale di beatificazione è stata letta da mons. Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle cause dei santi. La memoria del nuovo beato è stata fissata l'11 settembre, giorno in cui don Bonifacio fu catturato da milizie jugoslave e fatto "sparire" nelle foibe, le cavità naturali carsiche utilizzate, durante e dopo il secondo conflitto mondiale, per eliminare e nascondere non solo gli oppositori ma chiunque non fosse 'in linea' con il regime. La celebrazione, presieduta da Amato, è stata presieduta dal vescovo di Trieste, mons. Eugenio Ravignani e ha visto la partecipazione dei vescovi del Nordest e della penisola Istriana (Capodistria, Parenzo e Pola) dove don Bonifacio visse e operò. Oltre alle autorità locali erano presenti il vicepresidente della Camera, Rocco Buttiglione, e il sottosegretario all'Ambiente, Roberto Menia. Sul piazzale a fianco della cattedrale, gruppi di fedeli provenienti dall'Istria hanno seguito la cerimonia davanti a un maxischermo.(ANSA).