asgmedia.it – 011007 – Torino: Mostra su Giovanni Arpino

Inaugurata la mostra su Giovanni Arpino nella Biblioteca della Regione Piemonte
 
Nelle stesse giornate – dal lunedí al giovedí delle prime tre settimane di ottobre – si tengono conferenze ed incontri letterari presso la Biblioteca della Regione Piemonte (1-4 ottobre), la Biblioteca Nazionale Universitaria (8-11 ottobre) e la Biblioteca Reale (15-18 ottobre).

 

Sul sito www.consiglioregionale.piemonte.it il programma completo degli appuntamenti sul tram e nelle tre Biblioteche.

Info: Biblioteca della Regione, tel. 011.5757.371 Numero Verde 800.101011

 

Giovanni Arpino, nato a Pola il 27 gennaio 1927 da genitori piemontesi, si trasferisce prima a Bra (CN) – dove trascorre la giovinezza – e poi a Torino, dove rimane sino alla morte, il 10 dicembre 1987. Nel 1952 esordisce come romanziere e parallelamente collabora con i quotidiani La Stampa e Il Giornale, come critico e giornalista sportivo. Scrive anche drammi, racconti, epigrammi, novelle per l'infanzia e un romanzo di argomento calcistico, Azzurro tenebra (1977). Come giornalista sportivo racconta il calcio, e lo sport in generale, con ironia e passione, elevando un genere da molti considerato di seconda categoria a fenomeno culturale. Fa conoscere in Italia lo scrittore Osvaldo Soriano e vince il Premio Strega nel 1964 con L'ombra delle colline, il Premio Campiello nel 1972 con Randagio è l'eroe e il SuperCampiello nel 1980 con Il fratello italiano. Dal suo racconto Il buio e il miele sono tratti due film: Profumo di donna di Dino Risi (con Vittorio Gassman) e Scent of a woman di Martin Brest (con Al Pacino, premio Oscar nel 1993) (red).