clicca per ingrandire

ANVGD Verona: il Premio “Tanzella” 2008

Presso il Foyer del Teatro Nuovo di Verona ha avuto luogo la premiazione delle opere in concorso della VII edizione del premio letterario “Loris Tanzella” istituito dal Comitato provinciale dell’A.N.V.G.D. di Verona su iniziativa della sig.ra Maria Silvi vedova Tanzella.

Presente un folto pubblico di esuli e loro discendenti, ma anche di simpatizzanti e di cittadini veronesi che hanno voluto partecipare ad un importante evento culturale che, anno dopo anno, si sta affermando a livello nazionale.
Il Premio, finalizzato a divulgare e salvaguardare il patrimonio storico e linguistico che contraddistingue la cultura delle genti istriane, fiumane e dalmate sta riscuotendo notevoli consensi ed apprezzamenti come ha sottolineato nel suo intervento la Presidente del Comitato dell’A.N.V.G.D. di Verona, Avv. Francesca Briani.

La Presidente della Giuria, Prof.ssa Loredana Gioseffi, ha quindi presentato la tipologia delle opere in concorso nell’attuale edizione, opere di notevole livello qualitativo, che sono state assai numerose e suddivise nelle seguenti sezioni:
CINEMA E TEATRO – NARRATIVA – POESIA – STORIA DELL’ARTE – STORIA E NUOVE RICERCHE.

La premiazione è stata effettuata dai componenti della giuria: Tullia Manzin, Donatella Veronesi, Dolores Ribaudo, Giuseppe Piro. Il tutto si è svolto in un’atmosfera toccante e coinvolgente complice l’esecuzione al violino di brani musicali che hanno accompagnato la lettura di alcuni pass delle opere premiate in prosa e poesia.

Sono stati assegnati 8 Premi agli autori che si sono segnalati per le seguenti opere:

 

PREMIO PER LA MIGLIOR OPERA DELLA SEZIONE CINEMA E TEATRO:
ALESSANDRO CUK PER
 “IL CINEMA DI FRONTIERA – IL CONFINE ORIENTALE”

 

PRIMO PREMIO PER LA MIGLIOR OPERA DELLA SEZIONE NARRATIVA:
TULLIO BINAGHI PER
“EL GOMITOLO – STORIE DE VITA A POLA E DINTORNI, DAL 1930 IN AVANTI”

PRIMO PREMIO EX-AEQUO DELLA SEZIONE NARRATIVA:
CRISTIANO CARACCI PER
“LA LUCE DI RAGUSA”

SECONDO PREMIO DELLA SEZIONE NARRATIVA:
MARIANNA DEGANUTTI PER
“IL BRONZO DI LUSSINO”

SECONDO PREMIO EX-AEQUO DELLA SEZIONE NARRATIVA:
FRANCESCO TROMBA PER
“POLA CARA, ISTRIA, NOSTRA TERRA, ADDIO!!”.

 

PREMIO PER LA MIGLIOR OPERA DELLA SEZIONE POESIA:
MARIELLA POTOCCO BARBATO PER
“ISTRIA SALVE, MEMORIE SEMPRE VIVE”

 

PREMIO PER LA MIGLIOR OPERA DELLA SEZIONE STORIA DELL’ARTE:
PINA FERRO MOSCA PER
“TESTIMONIANZE PITTORICHE DELL’ISTRIA VENETA”

 

PREMIO PER LA MIGLIOR OPERA DELLA SEZIONE STORIA E NUOVE RICERCHE:
MARIA LUISA MOLINARI PER
“VILLAGGIO S. MARCO VIA REMESINA 32 FOSSOLI DI CARPI – STORIA DI UN VILLAGGIO PER PROFUGHI GIULIANI”

 

Sono state inoltre rilasciate numerose menzioni di merito, per opere comunque meritevoli, tra cui due alla memoria:
LUIGI SACHA COURIR PER “CANZONIERE ZARATINO”  e
LAURA GUERRA PAROLINI  PER “RICORDI”