ANVGD Pordenone: una fine estate densa di appuntamenti

Giovedì 30 Agosto 2007 il Comitato ANVGD di Pordenone ha partecipato all’organizzazione di una manifestazione culturale dedicata allo scrittore Fulvio Tomizza. La manifestazione è stata realizzata in collaborazione con il presidente della Fiera Campionaria e Sindaco Emerito di Pordenone Alvaro Cardin, con la famiglia Sferco originaria dello stesso paese di Tomizza (nonché amico di famiglia) e con il contributo economico delle cooperative Operaie di Trieste Istria e Friuli.
E’ stata una serata culturale a tutto tondo, dove a rivivere è stata la figura del grande scrittore istriano Fulvio Tomizza, vincitore di molti prestigiose premi letterari.
Dopo il saluto agli intervenuti da parte del Presidente ANVGD di Pordenone Silvano Varin e del presidente dell’Ente Fiera – Comm. Alvaro Cardin – che ha parlato dell’opera dello scrittore, il critico letterario Enzo Santese  ha delineato una figura di uomo e di scrittore sensibile e attento ai problemi della sua gente. Nell’occasione è stata allestita una mostra del pittore pordenonese Giorgio Altio.
Tomizza sentiva la doppia appartenenza culturale ai due mondi italiano e istriano; questa melanconia e sofferenza è trasparsa dalle letture dell’attore e regista Carlo Pontesilli.
Laura Levi Tomizza ha ricevuto dimostrazione di affetto e stima dagli amici pordenonesi come Silvano Varin, presidente dell’ANVGD locale e dal Presidente della Coop. Operaia di Trieste Istria e Friuli, Livio Marchetti. La serata è poi continuata con la degustazione di piatti tipici.
A tutti è stata consegnata una copia del libro “Menù d’Autore” scritto dallo stesso Tomizza.
Il Presidente Alvaro Cardin, ideatore della giornata, attento cultore delle cose dal sapore familiare, ha saputo coniugare arte, cultura e amicizia tra pordenonesi e chi, pur essendo esule, ha sofferto, ma ha anche saputo integrarsi.
Cardin ha annunciato un grande evento in occasione del decennale della scomparsa di Tomizza e la creazione di un circolo culturale a lui dedicato.
                                                                   * * *

Giovedì 6 settembre 2007, al Centro Pastorale di Madonna del Monte (a Costa di Aviano) è stata presentata una mostra fotografica e documentale “dall’Istria al Dandolo – insediamento degli esuli giuliani nel Maniaghese”. La presentazione da parte del prof. Guido Porro – capodistriano – ha riscosso grande attenzione e partecipazione del numeroso pubblico presente.
La mostra è stata aperta al pubblico dal 6 al 16 settembre 2007 ed è stata visitata da un pubblico numeroso e oltre ogni aspettativa. La manifestazione è stata organizzata dall’ANVGD di Pordenone in collaborazione con il Centro Culturale “Augusto Del Noce” di Pordenone. La mostra è stata un naturale seguito delle cerimonie per il 10 febbraio 2007.
                                                                   * * *

Mercoledì 19 settembre 2007, nella prestigiosa Sala Consiliare della Provincia di Pordenone, con la partecipazione del Presidente della Provincia stessa, si è tenuto il Convegno “50 anni di presenza degli esuli giuliani e dalmati nella Destra Tagliamento”.
Il convegno ha sviluppato i seguenti temi:
• La presenza degli Esuli nella Destra Tagliamento, con il Prof. Giudo Porro.
• Gli istriani dopo l’esodo, svolto da Guido Rumici.
• La questione istriana e il processo di unione europea, esposto dal Presidente ANVGD di Pordenone Silvano Varin.
Dopo i saluti delle autorità e del Presidente della Provincia Dott. Elio De Anna e lo svolgimento delle relazioni, è stato aperto un interessante dibattito con il numeroso pubblico presente.